Piemonte – parchi: la giunta approva il ddl che modifica il testo unico

pubblicato il:

La Giunta Regionale ha approvato nella sua ultima seduta un disegno di legge per modificare in alcuni punti la legge regionale 29 giugno 2009, n. 19 “Testo unico sulla tutela delle aree naturali e della biodiversità”, che ha profondamente riorganizzato il sistema piemontese delle aree protette.

Oltre ad alcune modifiche di denominazioni e di mera natura tecnica – spiega l’assessore all’Ambiente e ai Parchi Nicola de Ruggiero – è emersa la necessità di proporre all’approvazione del Consiglio regionale la modifica dei confini di alcune aree già istituite e l’istituzione di nuove aree protette, tenendo conto, tra le numerose richieste pervenute da parte di più soggetti, esclusivamente di quelle proposte con atti deliberativi delle Amministrazioni locali interessate o richieste dai Sindaci nei pochi casi in cui il Comune non abbia provveduto in tempo utile alla trasmissione della relativa deliberazione. Inoltre viene proposta l’istituzione di un Centro per la conservazione dei Sacri Monti piemontesi, con sede presso il Sacro Monte di Varallo, come richiesto sia dall’attuale Ente gestore del Sacro Monte di Varallo, sia dal Comune di Varallo. Ci sembrava opportuno intervnire in tal senso in considerazione della rilevanza artistico-architettonica che il sito del Sacro Monte di Varallo riveste nell’ambito del Sito Unesco dei Sacri Monti e più in generale a livello europeo, nonché per l’esperienza acquisita dal medesimo nel corso degli anni nel campo del restauro”.

Le nuove aree protette previste dal D.D.L. sono:

– Parco naturale del Mottarone

– Riserva naturale del Mottarone

– Riserva naturale delle Grotte del Bandito

– Riserva naturale delle Grotte di Bossea

– Riserva naturale della Spina Verde

– Riserva naturale del Bric Montariolo

– Riserva naturale di Isola Santa Maria

– Riserva naturale di Castelnuovo Scrivia

– Zona naturale di Salvaguardia dell’Alta Val Strona

– Zona naturale di Salvaguardia della Dora Riparia

– Zona naturale di Salvaguardia del Monte Musinè

– Zona naturale di Salvaguardia dei Laghi di Avigliana

– Zona naturale di Salvaguardia Tangenziale verde e Laghetti Falchera

– Zona naturale di Salvaguardia Spina Verde.

Infine il D.D.L. propone di modificare la denominazione dell’area protetta “Alta Valle Pesio e Tanaro” con la denominazione “Marguareis”.
(Fonte: regione Piemonte)

parchi progettare e costruire Regione Piemonte