Regione Lazio – Verso un nuovo piano energetico regionale

Il Presidente Marrazzo, intervenendo ieri all’iniziativa che nella sede della Giunta regionale ha presentato la bozza di "piano regionale energetico" redatta dall’Enea , ha voluto stabilire un punto di arrivo della fase di confronto che si è appena aperta con le parti sociali, gli esperti, i movimenti ambientalisti e i cittadini. "

Non si può pensare di raggiungere obiettivi tanto ambiziosi senza una politica di educazione e di coinvolgimento dei cittadini e di tutto il mondo delle imprese – ha proseguito il Presidente. "Con il nostro Dpfr – ha chiarito Marrazzo – che si riferisce ad un’idea di "Regione verde", abbiamo già invertito la rotta politica e investito nelle energie rinnovabili ma con l’obiettivo prioritario di inserire questi fondi in una strategia complessiva che accorci la filiera tra ricerca e mondo produttivo e favorisca i processi di innovazione".

Quella presentata in Regione è una bozza di piano energetico che si sviluppa su un’idea di regione dal 2012 al 2020 e che scommette su tre cardini; quelli che scaturiscono da un adeguamento alle normative europee: il risparmio energetico, lo sviluppo delle fonti alternative e la diffusione e l’investimento sulle nuove tecnologie.

Studio propedeutico al Piano Energetico
Vedi (in formato .PDF)

DGR 9 novembre 2007 n.883
Vedi (in formato .PDF)

Determinazione n. A4044
Vedi (in formato .PDF)

pubblicato in data:

ENEA energia energie alternative piano energetico piano energetico regionale progettare e costruire Regione Lazio