Toscana – ambiente ed energia: unico piano per interventi più efficaci

Il nuovo Piano ambientale ed energetico regionale (Paer) per gli anni 2011-2015 “è un’evoluzione del Piano regionale di azione ambientale e ne conferma la natura di strumento strategico che detta obiettivi e indirizzi generali per l’intera programmazione ambientale.


Il Paer presenta però anche un elemento di novità, perché vedrà confluire al suo interno anche il Piano di indirizzo energetico regionale e il Programma regionale per le aree protette”.

Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente, Anna Rita Bramerini, nel corso dell’informativa preliminare sul Paer al Consiglio regionale. L’assessore ha anticipato che nel Paer confluirà anche il nuovo Piano per la biodiversità.

Obiettivo principale sarà quello “di estendere le esperienza di sostenibilità ambientale e di fare della sostenibilità il principale fattore di sviluppo” della green economy toscana.

Altro punto strategico sarà l’integrazione tra ambiente e salute, così da elaborare una strategia regionale che affronti le criticità del territorio attraverso interventi di prevenzione del rischio per il benessere dei cittadini.

Il Piano conterrà, tra le altre, anche le azioni rivolte a ridurre i consumi energetici, le emissioni di gas serra e ad aumentare la produzione di energie da fonti rinnovabili; quelle rivolte ad aumentare la fruibilità turistica e la gestione sostenibile delle aree protette; quelle mirate a prevenire il rischio idraulico e il rischio sismico; e, infine, quelle per la riduzione della produzione totale dei rifiuti.


(Fonte: regione Toscana)

pubblicato in data:

progettare e costruire