OK Architettura sostenibile: la casa del futuro

Dopo la casa passiva arriva la ZeroHouse un prototipo di casa in cui l'efficienza energetica raggiunge standard così elevati da ridurre a zero i consumi annui di energia per il riscaldamento e di conseguenza le emissioni di CO2 .

Un involucro realizzato con materiali avanzati, un sistema impiantistico estremamente efficiente e perfettamente integrato con tecnologie che utilizzano fonti rinnovabile rendono la casa autosufficiente al 100%.

Un impianto fotovoltaico ad alto rendimento posto sul tetto, produce energia elettrica che immagazzinata in una apposita batteria consente alla casa una autonomia fino a una settimana in assenza di luce solare.

L'acqua piovana viene invece raccolta in apposite cisterne e riciclata con le acque reflue mentre i rifiuti organici vengono smaltiti attraverso un sistema di compostaggio posto sotto la casa che lo converte in concime per il giardino antistante la casa.

La struttura in acciaio, ancorata al terreno attraverso quattro profondi ancoraggi consente la realizzazione senza la necessità di realizzare i comuni scavi.

Fonte: casaverde | Per approfondimenti: ZeroHouse

pubblicato in data: