Un progetto di ristorante di Virgile & Stone per Villa Arena – Amsterdam

Un oggetto di design in patinato verde

Sulla nuova “Marktplatz für Einrichtungsbedarf” (piazza del mercato dell’arredamento) di Amsterdam fluttua un oggetto rivestito con rame patinato verde marcato TECU®Patina, un progetto del designer londinese Virgile & Stone. Il corpo adibito a ristorante, simile ad un chassis di aereo, con i ponti necessari a raggiungere le gallerie del secondo piano che ricordano delle passerelle, offre una vista imponente sul padiglione centrale del sesto piano di “Villa Arena” del nuovo “super-mobilificio”, realizzato dagli architetti Benthem-Crouwel. A partire dalla sua apertura nell’aprile 2001, l’ampia superficie espositiva di 72.000 metri quadrati offre ai mobilifici dei Paesi Bassi la possibilità di presentare globalmente le proprie numerose proposte di pezzi d’arredamento e oggetti di design.

Gli architetti Benthem-Crouwel di Amsterdam sono recentemente diventati famosi per essere stati premiati per la partecipazione al concorso per il progetto “Media City Port Complex” per la città portuale di Amburgo, Germania. Già con la realizzazione della “Centraal Lounge” dell’aeroporto Schiphol di Amsterdam nel 2000, lo studio di architettura ha collaborato con il team di design londinese Virgile & Stone. Nella strutturazione interna di “Villa Arena”, i designer londinesi hanno avuto particolare cura nel mediare calore e criteri a misura d’uomo in un ambiente gigantesco fatto di acciaio, vetro e cemento.

Il nuovo centro commerciale del mobile di Amsterdam costituisce un ulteriore elemento edilizio del nuovo quartiere “Zuidoost”, non lontano dagli “Arena Boulevards”, realizzati secondo il piano urbanistico dell’architetto Pi de Bruijn, sul modello degli “Champs Elysee”.

Un grosso padiglione di 3.890 metri quadrati, rivestito di 105 cuscini gonfiabili trasparenti, con la figura di un boomerang in proiezione orizzontale, viene circondato da proiezioni orizzontali di piani puntualmente contorti, che si diramano a ventaglio in un equilibrio di tensione. Il visitatore che giunge in automobile viene condotto ai parcheggi, che si sviluppano su 4 piani, tramite una rampa con accesso dalla facciata destra, da dove si gode di una vista interessante sull’edificio interno. Da Nord-Ovest si giunge a 25 metri d’altezza, tramite una scala mobile, al padiglione centrale inondato di luce. Ponti, ascensori in vetro ed altre scale mobili consentono uno sfruttamento ottimale degli spazi abitativi e degli spazi di design. Il paesaggio interno, realizzato dai designer londinesi, rende il padiglione simile ad uno spazio all’aperto, dove fare acquisti diventa un’esperienza simile ad una passeggiata.

Un centro fondamentale nel contesto di questo paesaggio è il ristorante sostenuto da sei piloni slanciati in cemento, con la sua forma scultorea e tubolare ed il suo rivestimento di taglio preciso, realizzato con pannelli in rame TECU®-Patina, luccicanti come la seta. La tonalità vivace (o meglio, naturale) verde pallido del materiale patinato accentua la caratteristica di spazio aperto del padiglione centrale e corrisponde in modo impressionante al colore verdognolo delle vetrate ed al grigio-verde cangiante del terreno pietroso disposto secondo uno schema curvilineo.

Il ristorante rivestito in patina verde è collegato alle gallerie del secondo piano tramite due passerelle. Entrambe le entrate del ristorante vengono chiuse fuori dagli orari di apertura con porte a due battenti rifinite con cura, poste a livello esterno sulla facciata. Apposite fessure verticali a nastro lasciano penetrare all’interno del ristorante la luce solare, attraverso vetrate prive di telaio. Grandi vetrate poste a livello frontale, simili a cornici da quadro, hanno la funzione di “vetrine” per i clienti, i quali vi si affacciano per concedersi una vista “silenziosa” della brulicante vita commerciale.

Il materiale TECU®, grazie alla sua eccellente plasmabilità ed al più alto grado di carico di rottura rispetto a tutti i metalli per l’edilizia, viene straordinariamente incontro alle particolari esigenze del designer di estetica e tecnica per le facciate.

Le possibilità di realizzazioni in rame nell’architettura moderna sono state decisivamente ampliate grazie a TECU®-Patina. Con questo materiale, prodotto da KME, l’effetto estetico di patinato verde si realizza immediatamente, anziché attendere la necessaria azione dei fenomeni atmosferici.

TECU®-Patina è dunque indicato anche per applicazioni interne, dove non via sia esposizione all’azione di agenti atmosferici – come nel caso del “progetto ristorante” di Virgile & Stone – struttura con rame patinato verde.

Lo studio di design Virgile & Stone è entusiasta sia della collaborazione con gli architetti olandesi sia degli straordinariamente elevati requisiti della struttura. Per il futuro si auspica la creazione di numerosi centri commerciali ispirati a questo modello di allestimento collettivo.

Committente: Ontwikkelingmaatschappij Centrumgebied Zuid Ost – ING Vastgoed Ontwikkeling BV, Den Haag

Sviluppo del progetto: Bouwcombinatie Zuid Ost Vof BAM Bredero, Ballast Nedam Utiliteitsbouw BV

Architetto: Benthem Crouwel Architekten BV bna

Architetto interni: Vigile & Stone Associates Limited, London

in collaborazione con Benthem Crouwel Architekten BV bna

Struttura portante: Ingenieursgroep van Rossum – AG van der Sluis

Impiantistica domestica: Hiensch Engineering BV

Fisica edilizia e acustica: Adviesbureau Peutz Associes BV

Progettazione luci: Hans Wolff& Partners BV

Rame per edilizia: KM Europa Metal AG, Osnabrück – www.tecu.com

Elaborazione rame: Leebo bouwsystemen BV, Drunen.

pubblicato in data:

, , ,