Compartimentazione antincendio

Cos’è la compartimentazione antincendio

La compartimentazione ai fini della Prevenzione Incendi, non è altro che la suddivisione dell’edificio in aree delimitate da strutture con resistenza al fuoco predeterminata al fine di controllare e contenere la propagazione del fuoco in caso di incendio.

Ad esempio, in edifici alti più di 24 m si deve realizzare una compartimentazione verticale con strutture (solai e muri) che abbiano una resistenza al fuoco di almeno 120 minuti.

Ogni compartimento non deve superare i 2000 mq per piano e non devono esserci aperture tra due compartimenti contigui.

Nel caso di vani scala o ascensori, questi dovranno essere opportunamente protetti e isolati rispetto agli ambienti dei piani.

pubblicato in data:

ArchiBolario Esame di Stato architettura Normativa e Regolamentazione Edilizia w