FAQ per antivirus, firewall e antispyware. Note e consigli

Andiamo con ordine, e cerchiamo di dare una risposta a tutte le domane che in questi tempi ho letto in giro per il forum… E alla fine, oltre alle spiegazioni, cerchiamo di dare dei suggerimenti!

Perché il mio computer rallenta dopo X tempo dall’ultimo format?

Perché non seguite i miei consigli! Avete fatto la partizione di sistema? NO! Bravi tonti… Windows è per sua natura “sporco”! Tende a frammentare con una certa facilità, rallentando le prestazioni generali. Se poi ci sommiamo i vostri “esperimenti” ecco che il danno è fatto! Lavorare su files, installare e disinstallare giochi, provare questa nuova skin di winamp “proprio-bella-non-puoi-capire-quanto”, riempire il desktop di icone (so che lo fate…), non fa altro che RALLENTARE. E’ solo questo? Ovviamente no. Il menù di avvio, di esecuzione automatica, col tempo, ha la spiacevole tendenza a riempirsi di processi che all’avvio del pc diventano “operativi” e stanno lì, senza fare assolutamente nulla se non occupare RAM.

Come mai non navigo da 15 giorni e sono pieno di spyware?

Un amico un giorno ha fatto un esperimento: ha preso un pc, appena formattato. Ha installato windows e ha disabilitato antivirus e firewall. E l’ha lasciato connesso alla Grande Rete, senza fare ASSOLUTAMENTE NULLA. Dopo 15 minuti aveva già contratto 2 infezioni. Questo cosa vuol dire? Che se li prendiamo stando immobili, figuriamoci navigando. Prestate attenzione ai msg che antivirus e firewall vi mandano e non rispondete SEMPRE di sì. Il protocollo può essere tenuto momentaneamente in sospeso: se avete dubbi, cercate su internet per capire se la richiesta rientra nella norma o è un allarme.

Ho caricato diversi antivirus, un paio di firewall, 4 antispyware. Eppure comunque mi sono infettato e/o il computer va lentissimo. Come mai?

Perchè avete esagerato. Gli antivirus sono “pesanti” in termini di RAM, alcuni addirittura entrano in conflitto tra loro. Non dimentichiamo che molti programmi di prevenzione comunque sono operativi dall’accensione allo spegnimento. Questo vuol dire memoria. E la soluzione non deve NECESSARIAMENTE essere nuova ram (e quindi soldi). Questo non è risolvere il problema, ma mettere un cerottino. Un antivirus, un Firewall e un paio di antispyware sono più che sufficienti. Poi possiamo agire, magari, con una scansione on-line di panda, formattare periodicamente, tenere pulito il desktop.

Ho fatto tutto quello che mi hai detto, tranne formattare. Il mio HD è da 120 giga e mi richiede una giornata intera!

Perché non avete PARTIZIONATO. Su questo scriverò presto una piccola guida per migliorare ulteriormente le prestazioni e la gestione, promesso!

Chiudiamo con una piccola nota. Io, dopo lunghi esperimenti, ho trovato la configurazione (a mio giudizio) più confortevole in termini di sicurezza e ram impiegata (e sono tutti GRATIS).

Utilizzo AVG, della grisoft come antivirus, incrociando di tanto in tanto la sua scansione a quella online di Panda.

Gli ho affiancato Sygate Personal Firewall, di non semplicissima configurazione, ma estremamente valido e perfetto per l’utente medio.

E chiudo con Ad-aware e Spybot come antispyware. I due lavorano benissimo in coppia, non si contrastano, e dove non arriva uno, arriva l’altro. Decisamente validi.

A breve una piccola scheda sul tool jv16 PowerTools, per poter gestire al meglio il menu di avvio e ottimizzare la gestione della ram.

pubblicato in data:

Sicurezza informatica w