Linux

[1] Linux è il nome solitamente attribuito al sistema operativo open source GNU/Linux. Più precisamente per Linux si intende il kernel alla base del sistema operativo.

Il sistema operativo GNU/Linux è un sistema libero – quindi chiunque può utilizzarlo, studiarlo, modificarlo e redistribuirlo – distribuito con licenza GNU GPL. La mascotte di Linux è un pinguino di nome Tux.

GNU/Linux è il risultato della collaborazione di migliaia di utenti sparsi nel mondo ed è un progetto interamente libero dalle classiche leggi commerciali. Ogni utente può visionare e modificare i codici sorgenti e può utilizzare il software per qualsiasi scopo. Il risultato è che Linux è:

  • meno soggetto a virus e malware informatico degli altri sistemi operativi “chiusi”
  • dispone di utenti più preparati a livello informatico
  • dispone di patch immediate

Per poter utilizzare GNU/Linux è solitamente necessario avere una buona cultura informatica anche se negli ultimi anni questo tipo di sistema operativo è stato più volte adottato da pubbliche amministrazioni ed università e si è arrivati ad avere delle installazioni e delle interfacce molto più semplici.

Le distribuzioni di GNU/Linux

Una distribuzione di GNU/Linux è una particolare versione del sistema operativo raccolta, compilata e distribuita da un’azienda o anche da un utente. Le distribuzioni hanno caratteristiche differenti fra loro: qualcuna si adatta più alla gestione dei server mentre altre sono pensate per l’uso domestico.

Le distribuzioni più diffuse sono:

  • Debian, include solo software libero,utilizza un sistema di pacchetti software e ha un’installazione testuale
  • Fedora, versione non commerciale di Red Hat
  • Red Hat, distribuzione commerciale molto diffusa, con sistema di pacchetti software RPM
  • SuSE, distribuzione europea utilizzata a livello aziendale e per l’utente singolo
  • Ubuntu Linux, deriva da Debian ed è particolarmente facile da usare

Problematiche

Software. Inizialmente per Linux non erano disponibili molti software specifici, ma oggi esistono valide alternative ai più famosi software commerciali come Microsoft Office e Adobe Photoshop. Rimangono comunque dei vuoti per software professionali come AutoCAD.

Difficoltà d’uso. Le ultime versioni di Linux aiutano molto l’utente inesperto, attraverso interfacce che ricordano quelle di Microsoft Windows e Mac OS X. Rimangono comunque delle difficoltà base, facilmente superabili, durante i primi tempi di utilizzo.

Supporto hardware. I maggiori problemi si hanno con alcuni modelli di stampanti e con le periferiche più recenti.

Collegamenti esterni

  • Linux.it, Italian Linux Society, associazione no-profit per favorire progetti relativi allo sviluppo di GNU/Linux in Italia
  • Attivissimo.net, Da Windows a Linux, guida a Linux per utenti Windows insoddisfatti

pubblicato in data: 01/11/2012

,