Parcella a percentuale

Che cosa si intende per “parcella a percentuale” e come si calcola

La parcella a percentuale è un tipo di tariffa professionale che per le prestazioni architettoniche prevede il calcolo dell’onorario in percentuale all’importo delle opere progettate, secondo la categoria e la prestazione professionale. Per poter determinare l’onorario bisogna conoscere: -l’esatta classificazione dell’opera in base alla classe e alla categoria (tabella A); -l’ammontare dell’appalto, a consuntivo dell’opera eseguita o l’importo presunto in caso di sola progettazione; -le prestazioni effettuate dal professionista (tabella B). Queste possono riguardare l’intero processo produttivo dell’opera o soltanto alcune fasi, cioè delle prestazioni parziali;

Ad esempio, si calcoli la parcella dovuta ad un professionista che ha progettato un museo il cui importo è di 730 000 euro (costo di costruzione) e per il quale lo stesso sia stato incaricato del solo progetto,

Dalla tabella A si ricava la classe: I d, la cifra è compresa tra i 700 000 e gli 800 000 euro per cui il valore del coefficiente relativo deve essere ricavato per interpolazione:
-7,3630-7,1396 = 0,2234 (differenza tra i due coefficienti noti)
0,2234 : 100 000 = 30 000
0,2234 : 100 000 * 30 000 = 0,06702
7,3630 – 0,06702 = 7,29598 (coefficiente relativo alla cifra di 730 000 euro)
7,29598 * 730 000 / 100 = 53 260 euro importo parcella.


Poiché l’incarico riguardava solo il progetto sarà dovuta solo una percentuale della cifra determinata, da stabilirsi in base ai coefficienti relativi alle diverse prestazioni professionali ricavabili dalla tabella B:
0,10 (progetto di massima) + 0,25 (progetto esecutivo) + 0,15 (particolari costruttivi) = 0,50
0,50 * 53 260 = 26 630 euro (importo dovuto al professionista).

Questa cifra deve essere aumentata del 25% in quanto trattasi di incarico parziale e del 30% per le spese generali:
26 630 * 0,25 = 6657
26 630 * 0,30 = 7989
26 630 + 6657 + 7989 = 41 276
2% C.N.P.I.A. = 825 (imposta per la Cassa Nazionale Professionale Ingegneri e Architetti)
20% I.V.A. = 7840
41276 + 825 + 7840 = 49 944 (importo totale parcella)

Se si tratta di una società deve essere detratta la ritenuta di acconto del 20% su 41276.

Se il lavoro viene eseguito per una collega non deve essere calcolato il 2% dovuto alla Cassa Nazionale Professionale Ingegneri e Architetti. Diventerà 4% dal 1 gennaio 2011.

Link utili

pubblicato in data:

ArchiBolario Esame di Stato architettura Esercizio Professionale w