Zoning

A cosa serve lo zoning

E’ uno dei fondamentali e più diffusi strumenti di disciplina dello sviluppo urbano, che consiste, essenzialmente, nel vincolare l’uso del suolo a destinazioni prefissate (residenza, industria, commercio, ecc…), specificate nel piano regolatore; insieme alle disposizioni sulla viabilità e sulle attrezzature, esso costituisce l’ossatura del piano.

Sotto l’aspetto tecnico, la zonizzazione è anzitutto intesa al contatto delle densità urbane e quindi della distribuzione demografica degli insediamenti nel territorio; in secondo luogo essa mira a costituire la trama strutturale e quindi il sostegno logico della forma urbana.

Questi scopi, tuttavia, sono difficilmente raggiungibili con la zonizzazione, che l’esperienza ha dimostrato strumento imperfetto. Nonostante la sua larghissima fortuna, essa resta in sé un mezzo che ha il limite di accettare e radicalizzare la tendenza alla settorializzazione propria della società contemporanea. Per questo la zonizzazione, anche se tutt’ora largamente impiegata, è ritenuta strumento superato, ove non sia sorretta da altri accorgimenti.

pubblicato in data:

ArchiBolario Esame di Stato architettura Leggi Urbanistiche w