codice dei contratti

tag codice dei contratti

Concorsi di progettazione: il bando deve indicare se è previsto l'affidamento d'incarico per il vincitore

Concorsi di progettazione: il bando deve indicare se è previsto l'affidamento d'incarico per il vincitore
Il concorso di progettazione il cui bando non specifica se al vincitore saranno affidati successivi incarichi, «non risponde ai principi di trasparenza e concorrenza che sono alla base del Codice dei Contratti». A ribadirlo è l'Anac in una recente delibera.

Bandi-tipo per le gare: l'ANAC ne pubblica due e apre una consultazione pubblica

Bandi-tipo per le gare: l'ANAC ne pubblica due e apre una consultazione pubblica
Lo scopo: «Regolare gli aspetti comuni alle molteplici e diversificate tipologie di appalto»
L'ANAC pubblica il bando-tipo per l'affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture di importo superiore alla soglia comunitaria e lo schema di disciplinare per le gare di soli lavori di importo superiore a 150mila euro, da aggiudicarsi con il criterio del prezzo più basso.

Sblocca Italia: abolita (ancora una volta) la conferenza di servizi per l'autorizzazione paesaggistica

Sblocca Italia: abolita (ancora una volta) la conferenza di servizi  per l'autorizzazione paesaggistica
Il decreto Sblocca Italia abolisce la conferenza di servizi nell'ambito della procedura di autorizzazione paesaggistica. Alcuni interventi di "lieve entità", oggi soggetti ad un iter accelerato, dovranno passare nell'elenco di interventi che non necessitano del nulla osta. Novità per la verifica di interesse archeologico.

Codice degli appalti: al via la riforma

Codice degli appalti: al via la riforma
Lo scopo: mantenere in Italia le stesse norme che esistono in Europa senza sovraccaricarle o complicarle
Il CdM ha approvato un disegno di legge delega per attuare le direttive europee sui contratti di concessione e gli appalti pubblici. Lo scopo: mantenere in Italia le stesse norme che esistono in Europa senza sovraccaricarle o complicarle come è stato fatto fino ad ora.

Sblocca Italia. Semplificazioni in edilizia e impulso ai cantieri

Sblocca Italia. Semplificazioni in edilizia e impulso ai cantieri
messo a punto anche un disegno di legge delega per riscrivere il Codice degli appalti
Far ripartire cantieri già finanziati, anticipare l'avvio di lavori di infrastrutture strategiche, semplificare le regole in materia edilizia, stabilizzare il bonus del 65%, favorire il partenariato pubblico-privato per la realizzazione delle infrastrutture. Le misure dello «Sblocca Italia» varato dal CdM.

Decreto PA: rinvio delle centrali di committenza. Nuova vita per l'incentivo del 2%

Decreto PA: rinvio delle centrali di committenza. Nuova vita per l'incentivo del 2%
Slitta l'obbligo per i Comuni non capoluogo di provincia di affidare ad una centrale di committenza l'acquisizione di lavori, servizi e forniture. A stabilirlo è il Decreto PA convertito in legge. Definitive le modifiche dell'incentivo del 2% per la progettazione e gli altri servizi interni alla stazione appaltante.

Decreto PA: revisionati gli incentivi alla progettazione

Decreto PA: revisionati gli incentivi alla progettazione
il provvedimento va alla Camera per una veloce lettura
Al via un «Fondo per la progettazione e l'innovazione», abolito l'incentivo del 30% per i piani urbanistici. In fase di conversione il provvedimento modifica i bonus per la progettazione e per gli altri servizi interni alla stazione appaltante.

Cambiare le regole per gli affidamenti di incarico. Consultazione aperta

Cambiare le regole per gli affidamenti di incarico. Consultazione aperta
I punti critici: eccessivi ribassi e chiusura verso i giovani e i piccoli studi
L'ANAC apre una consultazione pubblica sui criteri di affidamento dei servizi attinenti all'architettura e all'ingegneria. I punti da rivedere: gli eccessivi ribassi, la chiusura verso giovani e piccoli studi e la scarsa applicazione del Decreto Parametri bis.

Incentivo 2% progettazione interna PA. L'impatto sugli incarichi esterni sarà nullo

Incentivo 2% progettazione interna PA. L'impatto sugli incarichi esterni sarà nullo
Il decreto sulla PA, in vigore, modifica la disciplina degli incentivi ai dipendenti pubblici per gli affidamenti interni di servizi inerenti l'architettura e l'ingegneria. La novità non servirà a favorire l'esternalizzazione, vediamo perché.