Homekeycodice dei contratti

codice dei contratti

tag codice dei contratti

Débat public vicino al debutto, ecco come funzionerà

Débat public vicino al debutto, ecco come funzionerà

Al rush finale il decreto del presidente del Consiglio dei ministri che individua le tipologie di opere per le quali sarà obbligatorio il ricorso alla procedura del dibattito pubblico. Obbligo anche per infrastrutture ad uso sociale, culturale, sportivo, scientifico o turistico e per grandi impianti e insediamenti industriali.
Il ruolo del direttore dei lavori: incompatibilità e funzioni nel Dm in via di emanazione

Il ruolo del direttore dei lavori: incompatibilità e funzioni nel Dm in via di emanazione

È in dirittura d'arrivo il decreto del ministero delle Infrastrutture che regola le funzioni del direttore dei lavori. Il Dm - previsto dal Codice dei Contratti - dopo il parere delle commissioni parlamentari (da rendere entro il 29 gennaio) viaggerà verso la Gazzetta ufficiale. Ecco il testo e i principali contenuti.
Obbligo Bim negli appalti: in vigore dal 28 gennaio il Dm adottato dal ministero delle Infrastrutture

Obbligo Bim negli appalti: in vigore dal 28 gennaio il Dm adottato dal ministero delle Infrastrutture

Obbligo confermato a partire dal 2019 per importi superiori a 100 milioni. Il Mit ha adottato e pubblicato sul suo sito ufficiale il decreto che fissa modalità e tempi per la progressiva introduzione del Bim (Building information modeling) negli appalti pubblici per opere edilizie e infrastrutture.
Concorsi di progettazione: il bando deve indicare se è previsto l'affidamento d'incarico per il vincitore

Concorsi di progettazione: il bando deve indicare se è previsto l'affidamento d'incarico per il vincitore

Il concorso di progettazione il cui bando non specifica se al vincitore saranno affidati successivi incarichi, «non risponde ai principi di trasparenza e concorrenza che sono alla base del Codice dei Contratti». A ribadirlo è l'Anac in una recente delibera.
Bandi-tipo per le gare: l'ANAC ne pubblica due e apre una consultazione pubblica

Bandi-tipo per le gare: l'ANAC ne pubblica due e apre una consultazione pubblica

Lo scopo: «Regolare gli aspetti comuni alle molteplici e diversificate tipologie di appalto»

L'ANAC pubblica il bando-tipo per l'affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture di importo superiore alla soglia comunitaria e lo schema di disciplinare per le gare di soli lavori di importo superiore a 150mila euro, da aggiudicarsi con il criterio del prezzo più basso.
Sblocca Italia: abolita (ancora una volta) la conferenza di servizi  per l'autorizzazione paesaggistica

Sblocca Italia: abolita (ancora una volta) la conferenza di servizi per l'autorizzazione paesaggistica

Il decreto Sblocca Italia abolisce la conferenza di servizi nell'ambito della procedura di autorizzazione paesaggistica. Alcuni interventi di "lieve entità", oggi soggetti ad un iter accelerato, dovranno passare nell'elenco di interventi che non necessitano del nulla osta. Novità per la verifica di interesse archeologico.
Codice degli appalti: al via la riforma

Codice degli appalti: al via la riforma

Lo scopo: mantenere in Italia le stesse norme che esistono in Europa senza sovraccaricarle o complicarle

Il CdM ha approvato un disegno di legge delega per attuare le direttive europee sui contratti di concessione e gli appalti pubblici. Lo scopo: mantenere in Italia le stesse norme che esistono in Europa senza sovraccaricarle o complicarle come è stato fatto fino ad ora.
Sblocca Italia. Semplificazioni in edilizia e impulso ai cantieri

Sblocca Italia. Semplificazioni in edilizia e impulso ai cantieri

messo a punto anche un disegno di legge delega per riscrivere il Codice degli appalti

Far ripartire cantieri già finanziati, anticipare l'avvio di lavori di infrastrutture strategiche, semplificare le regole in materia edilizia, stabilizzare il bonus del 65%, favorire il partenariato pubblico-privato per la realizzazione delle infrastrutture. Le misure dello «Sblocca Italia» varato dal CdM.