Cancellazione Albo: chiedo consigli

messaggio inserito mercoledì 13 febbraio 2019 da arch_mb

[post n° 417821]

Cancellazione Albo: chiedo consigli

Ciao a tutti. Mi trovo in una situazione per cui, in questo momento storico, non mi è necessaria l'iscrizione all'albo. Mi secca pagare i 250 E annuali senza alcun motivo, per cui vorrei cancellarmi, sapendo di potermi reiscrivere quando voglio nel caso ne avessi bisogno. Non mi risulta che al mio ordine ci si possa sospendere. Domanda: che casi vi vengono in mente, per i quali sarebbe utile conservare la continuità di iscrizione?
:
Se lavori da dipendente nel pubblico o privato, l'iscrizione può tornare utile, magari per firmare progetti.
Qualche concorso di idee richiede di essere iscritti all'ordine.
Tieni a mente, che se ti serve il timbro, ci vuole almeno un mese per riaverlo, e non è gratis, quindi non risparmi i 250 euro, se vuoi tipo cancellarti solo per un anno.
:
Tra i requisiti di alcuni concorsi c'è quello di essere iscritti all'albo professionale
:
Informati su quanto è la tassa di iscrizione nel caso di re-iscrizione; io mi sono cancellata 2 anni fa perchè mi trovavo in una situazione simile a quella che scrivi. Poi, per circostanze che non avevo previsto, mi sono ritrovata a iscrivermi di nuovo; alla fine sono stata non iscritta per un anno e non ho risparmiato niente perchè la tassa di iscrizione è praticamente pari alla tassa annuale.
Altra cosa: dato che siamo a febbraio, informati se devi comunque pagare la quota per il 2019, se così fosse ti conviene aspettare la fine dell'anno.
:
Grazie a tutti, buoni consigli.
:
RETTIFICO quanto ho scritto sopra: la quota di re-iscrizione comprende la quota annuale, mi è arrivato il conguaglio (di pochi euro)
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.