Rilascio concessione edilizia

messaggio inserito martedì 24 giugno 2008 da SR

[post n° 166221]

Rilascio concessione edilizia

Salve ho bisogno di un consiglio da esperti... e qui ne girano molti (non come il sottoscritto,eh eh).
Un mio cliente mi ha incaricato per redigere le documentazioni per ottenere il rilascio della Concessione in Sanatoria di una villetta in trifamiliare. Il condono di riferimento è quello del 94. Il problema è che l'accatastamento al 94 prevedeva una unità immobiliare, mentre nel 2003 (sempre senza Concessione) il proprietario ha diviso la villetta su 2 piani in due appartamenti, provvedendo all'accatastamento di due unità distinte con distinto numero civico. Ora l'USCE richiede fra le documentazioni anche la Visura storica e lo stato dei lavori al 31/12/2003, cioè ante-suddivisione. Come si può risolvere questo impiccio per evitare dichiarazioni poco veritiere? E' possibile fare una Dia in sanatoria per la suddivisone o è meglio ritornare ad una singola unità abitativa? Grazie per qualsiasi vitale suggerimento.
:
lo stato dei lavori al 31/12/1993...scusate
:
rifiutare l'incarico? Proprio nessuno mi può aiutare...vi prego datemi un parere.
:
Visto che il tuo cliente ha cercato di farla da furbo, e che comunque tu sei un professionista e come tale se firmi una DIA sei responsabile di quello che dichiari; ti consiglio di recarti al catasto e/o in comune e sottoporre questo dilemma hai tecnici competenti.Alcune volte ci si può anche rifiutare di fare un lavoro se non si è sicuri di quello che si fa. mi dispiace non riuscire ad aiutarti con qualche consiglio concreto,ma io quando sono in difficoltà faccio così!
:
del consiglio...andrò sia in Catasto che in Comune, ma forse sarebbe meglio farsi consigliare dall'Ufficio Condono Edilizio?
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.