PERITO ASSICURATIVO

messaggio inserito martedì 1 luglio 2008 da elena

elena : [post n° 167031]

PERITO ASSICURATIVO

Volevo sapere da voi colleghi se qualcuno di voi sa di cosa si dovrebbe occupare un PERITO ASSICURATIVO PER DANNI RAMI ELEMENTARI E GLOBALI FABBRICATI.
Non so se mi potrebbe interessare come tipo di lavoro. Sono un architetto anomalo: preferisco le cose più tecniche (pratiche catastali, certificazioni energetiche...) alla progettazione ma non so esattamente di cosa si tratterebbe perchè non sono proprio stime di immobili.
Qualche consiglio?


gionni :
Ciao, da un annetto faccio il perito nel ramo che ti interessa. In sostanza ti capiterà di ricevere incarichi per periziare qualsiasi tipo di danno possa accadere ad un fabbricato, nella top five : danni da fenomeno elettrico, rotture di tubazioni, occlusioni fognarie, furto con effrazione, incendio etc etc. Normalmente viene richiesta:
la stima del valore del fabbricato, per verificare la congruità del valore assicurato.
la stima del danno, che molto spesso è supportata da preventivi o addirittura da fatture prodotte dall'assicurato
l'operatività delle condizioni di polizza in merito alle cause del sinistro, ossia in soldoni, se il danno è in garanzia o meno.Considerazioni personali, io preferisco la progettazione dato che alla lunga è piuttosto ripetitivo come lavoro, ed ho un margine di guadagno all'osso. Di buono c'è sicuramente che è costante durante tutto lo sviluppo dell'anno, quindi è quasi come avere uno stipendi fisso. Spero di esserti stato utile.

gionni
alinger :
confermo quanto già detto da gionni. dal punto di vista "tecnico" sono quasi sempre abbastanza facili (i sinistri complessi di solito vengono affidati a studi benvisi), la cosa più noiosa è lo studio dell'operatività delle garanzie (le polizze sono tutte diverse e scritte male).
I margini di guadagno sono bassissimi ma la "quantità" non manca.
Io ne faccio parecchie ma è un settore che sto tentando di "chiudere", alla fine non ne vale tanto la pena.

saluti
elena :
Grazie delle informazioni ma cosa intendete per guadagni ridotti all'osso?
Cioè quanto è il compenso per una perizia? Come quella per le banche?
Io sono abituata a guadagni ridotti all'osso ma non vorrei peggiorare...
alinger :
una perizia assicurativa può essere pagata anche meno (a volte molto meno) della metà di una perizia per la banca.
Di solito è anche più lavorata.
Come detto la differenza la fà la quantità (di sinistri assicurativi ce ne sono una marea).
elena :
metà di una perizia per banca si aggira sulla metà di 250 euro...davvero un pò poco visto che per farne tante bisogna fare quasi solo quello...Io volevo trovare qualcosa per arrotondare da fare in un paio di pomeriggi ma forse questo settore non è quello giusto...
grazie ancora dei consigli
gionni :
visto che non cito la compagnia credo di poterti dire tranquillamente la cifra che danno a me: 85€ lordi per danni fino a 10.000€, oltre si concorda a percentuale. In un anno me ne è capitato uno.. quindi fai pure i tuoi conti!

ciao
gionni
elena :
è davvero conveniente solo per la quantità ma visto che io non lo volevo fare a tempo pieno forse non è il settore più indicato...grazie ancora
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.