agibilita' commerciale

messaggio inserito giovedì 29 gennaio 2009 da barbara

barbara : [post n° 186842]

agibilita' commerciale

Buongiorno a tutti, avrei bisogno di sapere informazioni riguardanti l'agibilita' di un locale commerciale.
Ho una regolare licenza per l'attivita' di bar-gelateria, il bar, cioe' i muri non sono di mia proprieta', sono in affitto da settembre 2007. L'ASL di competenza mi ha rilasciato a suo tempo regolare nulla osta per la mia attivita'.
Il comune, nella persona del vice-sindaco, oggi mi dice che non posso stare aperta perche' non ho l'agibilita' dei muri, poiche' non ho il bagno per disabili. Notare che :
- l'attivita' di bar e' stata svolta qui anche dal precedente proprietario della licenza, infatti la licenza e' per subingresso;
- io non ho eseguito lavori di manutenzione ne' ordinaria ne' straordinaria, ne' ho cambiato destinazione;
- all'interno ho circa 14 posti a sedere;
- un bagno per il pubblico ( non e' un bagno per disabili) il bagno per il personale ce l'ho in un altro ambiente;
- la superfice di somministrazione e' di circa 35,34 mq;
- il vecchio proprietario, ha eseguito nel 2002, dei lavori di muratura (aprendo una porta e chiudendone una);
- ho la licenza per la somministrazione di alimenti e bevande, rilasciata dal comune;

Come e' possibile che oggi chiedano a me l'agibilita', ovvero chiedano a me di mettere a norma il locale. Dove mettere a norma si intende fare il bagno per le persone disabili?

Il comune di pertinenza e' il comune di Inveruno ( MI ), mi sapete dire come posso recuperare tutte le normative nazionali, regionali, territoriali e comunali per il discorso della messa a norma, dei bagni per disabili e quando e' realmente necessaria l'agibilita'?

Grazie e scusate se mi sono dilungata.
Barbara
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.