recupero sottotetto

messaggio inserito domenica 8 febbraio 2009 da wolf

wolf : [post n° 187805]

recupero sottotetto

Abbiamo fatto richiesta per un recupero di sottotetto.La nostra abitazione dista cm. 1.30 su un lato da una strada comunale.Già adesso ai lati ha un'altezza di cm.90, al centro cm. 2.70 ed è servito da una scala interna.Il tecnico comunale dice che la parete verso strada non posso alzarla,pochè per edificare mi devo arretrare di 5m.,dal confine styrada, perdendo parecchi mq.La parete in questione è rivolta a nord.vorrei qualche informazione al riguardo.Grazie atutti.
anian :
ciao Wolf, ogni Comune ha un proprio Regolamento Edilizio, consultabile presso l'Ufficio Tecnico, che contiene, tra l'altro, indicazioni sulle distanze minime dai confini e sulle altezze minima e media affinchè un sottotetto possa dirsi abitabile. A livello nazionale, i distacchi dai confini di proprietà sono normati dal Codice Civile. Nel tuo caso, forse potresti alzare solo una parte del tetto e lasciare il resto a terrazzo, in ogni caso ti conviene rivolgerti ad un bravo professionista del posto.
delli :
se sopralzi il tetto in deroga alle distanza (con apposita legge regionale) devi comunque verificare quelle previste dal codice civile... quindi i 3 metri e non i 5 delle NTA.... se invece non sei con una norma che ti deroga in qualche maniera le distanze ha ragione UT.... salvo chiedere una deroga a loro (proprietari della strada) come si farebbe per edificare a confine convenzionando con il vicino...
bye bye
barby18 :
Ma scusate, il recupero ai fini abitativi del sottotetto non è sempre in deroga ai regolamenti edilizi per quanto riguarda le distanze?
Io ho recuperato un sottotetto in un Comune della Provincia di Milano con P.C. e non ho avuto problemi.
Il mio edificio è prospicente una strada comunale.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.