alternative provvisorie all'architetto...

messaggio inserito martedì 3 marzo 2009 da meg

[post n° 190150]

alternative provvisorie all'architetto...

ciao a tutti, mi trovo come tanti a cercare lavoro da parecchi mesi senza risultati, ho mandato tanti curriculum e ho ricevuto poche risposte. Prima volevano esperienza e non ne avevo...ora che ne ho cercano neolaureati senza esperienza per poterli pagare meno (data la crisi) oppure esperti modellatori 3d. Mi chiedevo, qualcuno di voi ha trovato un campo lavorativo in cui un architetto riesca a "riciclarsi"? Avete qualche consiglio? Che non sia fare modelli3d..li so fare, però mi rendo conto che c'è tanta gente più esperta e più veloce soprattutto di me e per entrare in quel giro devi essere davvero competitivo. C'è chi ha dedicato mesi ad imparare programmi e fare pratica da solo (i corsi costano) e c'è chi ha provato ad imparare la "vera professione di architetto" (preciso che non è disprezzo per gli altri, ma credo che nessuno abbia fatto 5 anni o più di università per fare modelli 3d, non occorreva la laurea) non avendo altro tempo da passare davanti al pc. Non so chi abbia fatto la decisione migliore, se devo fare i conti oggi come oggi sicuramente i primi, ma ormai è un po' tardi per ripensarci. Quindi date queste basi, voi dove vi orientereste? Grazie a chi vorrà dare un consiglio.
:
non avendo lavoro e con la totale assenza di possibilita' di trovarlo nel breve periodo ci si adegua come in quel film di Alberto Sordi "no pizza, no coffee, no drink"........... non ci sono alternative prima non eravamo formati ora, siamo troppo competenti
:
il corso sulla sicurezza lo sto proprio finendo perchè ho già lavorato in quel ramo avendo un attestato parziale...avevo guardato anche altri corsi, ma al momento i risparmi non mi consentono altri investimenti. Per quanto riguarda i mobili, figurati che ho provato a guardare le offerte anche all'IKEA :-) e in altri posti chiedevano esperienze come architetto d'interni e arredamento (che non ho)...che nervoso!!! Comunque provo ad approfondire il discorso delle fiere e dell'allestimento stand, chissà...grazie
:
ciao, meg. Io mi sono "riciclata" nel campo del giornalismo, sempre nel settore arredamento, edilizia, ecc. Ma c'è da dire che quello di fare la giornalista è stato il mio sogno per tutta l'adolescenza, quindi ho unito le mie due grandi passioni.
Quindi, perchè non guardi un po' al passato, magari trovi un'idea tra le tue passioni "giovanili"...:-)
:
ciao desnip...anche a me piacerebbe tantissimo collaborare come freelance, coi periodici del settore, specialmente le riviste di arredamento e interior design, anche solo saltuariamente per qualche articolo o rubrica...ma come si fa? Mi dà l'idea essere un settore dove per entrare nel giro devi per forza conoscere qualcuno e non è il mio caso.....e fino ad ora ho solo tartassato le redazioni con il mio cv senza alcun risultato.
:
già, ho anch'io la stessa curiosità di Campanellino, come funziona?...come ho scritto sopra per questo genere di lavoro (siti di architettura, riviste, ecc.) ho sempre vista richiedere una certa esperienza e non capisco come si possa avere esperienza se senza i requisiti ti scartano a priori.
:
Il bello dei Topic dedicati alle alternative come Architetto è che alla fine non si cava mai un ragno dal buco.
Quando si legge la parola "Lavori Alternativi" ci si fionda subito a leggere pensando di trovare idee, ispirazioni, ma alla fine ci si ritrova sempre al punto di partenza. Cioè con una Laurea che vale tutto e il contrario di tutto!
La risposta è sempre una sola, non c'è alternativa al lavoro di Architetto, o lo fai oppure fai un'altra cosa.

Oh... si può sempre andare a lavorare in Banca! Magari però ci pensavo prima ed evitavo di farmi 5 anni ad Architettura ;) Con Scienze Politiche si fa molto prima!
:
Innanzitutto non scrivo per la carta stampata, ma per un quotidiano on-line del settore. Per quanto riguarda come si fa... pura fortuna! Navigando, ho visto che cercavano collaboratori e mi sono proposta. Con mia somma meraviglia ho scoperto che sono pure della mia regione!
Insomma, è indubbio che conta anche la fortuna, ma lo dico a bassa voce perchè nella vita sono notoriamente sfigata...;-)

P.S.: In ogni caso non basta solo questo, continuo a fare, come sapete, anche la "normale" professione dell'architetto, altrimenti non si tira a campà..
:
oppure si prova a fare un corso che c'entra relativamente con il nostro lavoro..
io forse farò un corso di Tecnico valorizzazione turistico-culturale del territorio: lezioni da seguire, stage (probabilmente non pagato), esame finale.. sto cercando di raccogliere le idee e le motivazioni per non farlo e davvero per ora non ne ho trovate!! anzi, più vado avanti e più vedo che la strada verso la libera professione, almeno per me, si restringe e diventa sempre più tortuosa.. anche se non ci sto rinunciando del tutto, vorrei comunque prepararmi un'alternativa un po' concreta.
bah per quello che può valere, ora hai un'altra scelta di vita.
:
apro una parentesi al discorso perchè è una mia curiosità da un po' e forse voi lo sapete...ho amici che, oltre a fare qualche lavoretto come liberi professionisti, per campare compensano con lavori serali (cameriere, barista, pizzaiolo)...ma dal punto di vista fiscale come si conciliano con P.IVA da architetto e Inarcassa...si può o devo pensare che nessuno di loro è in regola? Fra un po' dovrò cambiare appartamento e un affitto basso come ora non lo troverò più...e considero ogni possibilità a questo punto.
:
Anche io mi osno dovut riciclare... e lvoro in una agenzia immobiliare... spesso poi capita che chi cquista debba fare qualche ristrutturazione.. e allora ccomi... rinasco come architetto!
:
Io ho imparato a usare flash, cosa non immediata visto che praticamente bisogna imparare un linguaggio di programmazione ma con un po' di determinazione si riesce...e adesso mi capita di costruire siti web, in genere per architetti o aziende del settore.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.