percentuale intermediazione/procacciatore

messaggio inserito venerdì 13 marzo 2009 da Dubbiosa

Dubbiosa : [post n° 191371]

percentuale intermediazione/procacciatore

Buongiorno a tutti avrei bisogno di un consiglio o di un punto di vista differente sulla % e gestione delle intermediazioni e provvigioni immobiliari. Mi spiego meglio.
Collaboro con uno studio il quale mi ha sempre detto che se portavo del lavoro all'interno dello studio, giustamente, avrei poi partecipato agli utili o comunque avrei ottenuto un congruo riconoscimento.
Appena mi si è presentata l'occasione l'ho fatto ed ora non so quanto chiedere e su quale valore eventualemente chieder la %, se sul valore dell'operazione immobiliare che o sul valore del lavoro incamerato dallo studio.

In sostanza ho portato all'interno dello studio un possibile acquirente per un PA già approvato di grosse dimensioni e sembra che le cose stiano andando a buon fine.
In questo caso ci guadagnano tutti sia il compratore, sia lo studio che il venditore dell'area. Nel mio caso l'eventuale intermediazione su cosa dovrei calcolarla? Sul valore dell'intera operazione immobiliare ( cifre considerevoli) o sull'ammontare della parcellaper i lavori di progettazione che ho portato allo studio?
Faccio presente che come studio avevamo un incarico di esclusiva sia di progettazione che di promozione e vendita dell'area.

Sapreste anche dirmi dei possibili valori di %?

Ringrazio anticipatamente, spero colo di non farmi fregare conoscendo le persone con cui ho a che fare.

Buona giornata a tutti
roby :
ciao, fai bene ad essere dubbiosa..!! io ho avuto una brutta esperienza, fosse per me seguirei scrupolosamente tutta la contabilità del lavoro in questione e discuterei immediatamete della percentuale che dovresti ricevere sulle fatture emesse dallo studio aventi per oggetto il lavoro in questione. Poi, visto che non ho capito perfettamente di cosa si parla, io mi rivolgerei all'Ordine, dove (VISTO CHE PAGHIAMO UN BEL PO' DI SOLDINI, ALMENO USIAMO QUALCHE SERVIZIO!!!), ci sono dei consulenti per le tariffe e degli avvocati a nostra disposizione (a me è stato utile ). In bocca al lupo!!
matteo.s :
Io considererei un utile del promotore di almeno il 10% sul valore dell'intera operazione.
delli :
10%??? i promotori finanziari (agenzie immobiliari) prendono solitamente il 3% del valore della vendita....
bye bye
roby :
ma perchè rispondete a me??? comunque qui non parliamo di un agente parliamo di un architetto che collabora con uno studio!!! in questi casi sappiamo bene che gli studi non sono certo degli enti di beneficenza. Insisto almeno per il 10%....
;-) ciao
dubbiosa :
Ringrazio per le gentili risposte.Mi rivolgerò senz'altro anche all'ordine.
Il fatto è che in questa situazione io mi son posta sia come intermediatrice mettendo in contatto acquirente e venditore (l'operazione è grossa), dall'altra ho portato lavoro anche allo studio.
Da qui il mio dubbio sulla posizione:chiedere doppia commissione non mi sembra equo, egoisticamente a perdere la percentuale sull'intermediazione non farei i miei interessi dalla'ltra non so cosa dice l'ordine e se regola queste situazioni.
Da quel che ho potuto comprendere anche voi siete dubbiosi se calcolar la percentuale sul'operazione immobiliare (molto più vantaggiosa) oppure sul lavoro dello studio.

Grazie
roby :
Forse, ho capito un pò meglio....io mi farei dare una percentuale dal costruttore o dal soggetto che combina l'affare con il tuo studio e la percentuale anche più alta del 10% sulla parcella/e che lo studio rilascerà per il lavoro eseguito.
Penso che all'ordine il consulente per le tariffe ti possa aiutare, conoscono bene queste situazioni.
In bocca al lupo!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.