Disegnatore cad

messaggio inserito martedì 24 marzo 2009 da Edda

[post n° 192576]

Disegnatore cad

Qualcuno saprebbe dirmi indicativamente le tariffe per ora di un disegnatore cad?
Grazie mille...
:
Secondo la Tariffa (legge 143 del 1949) un disegnatore qualificato come architetto aiutante dovrebbe percepire circa 38 euro lordi all'ora.
Nella realtà, per lo meno al nord Italia, i disegnatori vengono pagati circa 5 euro all'ora. Al sud Italia circa il doppio.

A voler fare le cose per bene si dovrebbe fare un contratto di lavoro a tempo determinato (con pagamento di IRPEF come sostituto dìimposta da parte del datore di lavoro, pagamento di contributi, ferie, malattia e via dicendo).
Nella pratica si fa ricorso alla "'prestazione d'opera intellettuale in regime occasionale", che è assolutamente illegale, dal momento che si viene pagati all'ora e non a forfait.
:
x bunny,
ma da quando in qua al sud si guadagna di più che al nord. Leggendo il tuo post mi sarei aspettato che dicessi: "...al sud guadagnano di meno........", ma tu semntisci quanto penso, in base a quale fonte attendibile dici che è il doppio qui da noi?
:
Me l'hanno detto degli amici che lavorano come disegnatori in alcuni studi. Perché, non ti risulta?
Tiene presente che in linea di massima - credo - più piccola è la città in cui lavori e più lontana è dalle università di architettura, più vieni pagato: legge della domanda e dell'offerta.
:
Non mi risulta che al sud si guadagni di più. Poi che c'entera il discorso:...più si è lontani dalle università...., se la città è piccola....... Ma cosa credi che chi si laurea a Palermo o a Milano poi rimane in città. Molti tornanao al proprio paese e sperano di iniziare lì la LP. Magari inizando prima come caddista da un ing. o arch. più grande.
:
Mi pare di notare una punta di campanilismo che, dal momento che dalla finestra di casa mia per poco non vedo le rive di Malta, sarebbe del tutto fuori luogo, qualora ci avessi visto giusto. Ma sicuramente mi sbaglio. Perdona il cattivo pensiero!
Ad ogni modo, il discorso della città c'entra: hai chiesto informazioni sui possibili compensi da richiedere.
Esempio reale: a Venezia ti pagano più o meno 5, max 6€/h. (se ti pagano, perché spesso "assumono" laureandi o neolaureti che lavorano gratis), mentre ad Asolo (più o meno a una sessantina di chilometri di distanza in linea d'aria) ho sentito parlare di 12-15€/h.
E' ovvio che a Canicattini Bagni, dal momento che non ci sono tanti giovani architetti/ingegneri cui poter attingere per assumere un collaboratore, il compenso sarà più alto. Naturalmente tutto va rapportato alla realtà locale, questo è pacifico.
Spero in ogni caso di averti fatto riflettere su un aspetto che mi pare tu non abbia considerato a sufficienza.
:
Scusate se mi insinuo. Al fine di fornire un aiuto alle persone, eviterei risposte del tipo "un amico mi ha detto" a meno che non ci si basi su fonti certe.
Il discorso della retribuzione sia per "caddisti" che per architetti è talmente mutevole da città in città, se non addirittura all'interno della medesima città, che non è possibile fare una generalizzazione come quella di bunny.
:
il tariffario è una bella cosa, peccato che non venga assolutamente preso in considerazione
:
e poi... il tariffario a vacazione è per il lavoro che il cliente paga allo studio dell'architetto per il suo disegnatore.... non è il costo orario che l'architetto deve riconoscere al disegnatore stesso... mi pare abbastanza evidente...
bye bye
:
Esatto, il che significa che quei 38 € sono soldi che vengono corrisposti in più per le ore di lavoro di aiuto laureato di cui si avvale il progettista titolare, questo significa che in teoria dovrebbero "aiutare" il progettista titolare a coprire le maggiori spese sostenute per l'aiuto laureato.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.