quale rimedio?

messaggio inserito martedì 28 aprile 2009 da sca

[post n° 196056]

quale rimedio?

Non sono nuova a chiedere consigli di questo tipo....

Ad un colloquio in cui sono stata chiamata perché hanno letto una mia inserzione "cerco lavoro bla bla...", mi sento dire.... Noi preferiremmo non pagare... e ancora: Quel tipo mi piaceva ha detto subito che non voleva lo stipendio.... e ancora Ma non ho capito bene, tu vuoi lo stipendio, vero...

Che dite, due aspirine non bastano vero, mi butto sull'antibiotico?
Scusate lo sfogo.... e credetemi, che disgraziatamente è tutto vero.
:
gli dovevi dire ho scritto cerco lavoro non faccio beneficenza...
e poi? gli hai detto senza soldi non faccio un cavolo? hai fatto bene...
:
Probabilmente ha detto così perchè sei una donna, e allora devi distrarti dalle cure della casa con un bell'hobby, perchè naturalmente ti deve mantere tuo padre/marito/compagno/amante/fidanzato/suocero/fratello ecc. Anzi, sei tu che dovrwsti ringraziarlo perchè ti offre l'alto onore di lavorare (gratis) per lui!!!
:
Io sono dell'avviso di denunciare persone di questo tipo, sputtanandole su questo forum, scrivendo nome cognome e dove svolgono l'attività.
Magari altri professionisti come te non si troveranno piu' nella tua situazione.
Sciacalli della professione, meriterebbero di essere sputati in faccia!
:
Che ci crediate o no, ma mi sembra che non fatcciae fatica a crederlo, hanno detto anche questo, che tutto sommato, ripeto tutto sommato, lavorare in quel posto dava accesso a dei...."plus", dei benefit, ecco per il semplice fatto che loro, che non avvertito la crisi, avevano un po' di lavoro per le mani....
La cosa più grave è che ho pensato per un momento di accettare, ma vi assicuro che è NIEEEENTE, rispetto a quello che ho passato qualche mese fa, in uno studio dove venivo pagata benissimo ma venivo lasciata anche una giornata intera davanti al pc senza mansioni specifiche e senza potermi alzare per non dare impressione di essere sfaccendata e se reclamavo con coraggio del lavoro, rischiandomela, perché gli stai facendo notare che non ha dai fare.... avevo la netta sensazione di dargli un problema! Ho rinunciato a 1500 euroni, grazie a D.o. ora sono disoccupata ma leggermente più serena mi stavano cadendo i capelli di dosso...
Mi chiedo se da giovane fanciulla era questo che desideravo veramente.... idèe ne abbiamo tutti, da vendere, mancherebbe solo un po' di clientela, visto che questa caxxo di partita iva oramai me l'hanno fatta aprire il giorno prima di essere diciamo congedata per COMPLETA ASSENZA DI LAVORO DA SVOLGERE.
:
come ho già suggerito in altri post simili...
contattate il coordinamento nazionale giovani architetti
www.giarch.it/
verificate se nella vostra provincia esiste già un'associazione di giovani architetti...se nn esiste...createne una!!
contattate altri under 40...vi renderete conto presto di essere in tanti con gli stessi problemi...a dovere affrontare quotidianamente le stesse questioni...e ad avere obiettivi comuni!
L'UNIONE FA LA FORZA.
PS: in media in ogni ordine professionale provinciale la percentuale degli under 40 va da dal 30 al 50 %.....
io direi che se si fosse un po' + uniti si potrebbero cambiare taaaaante cose!
:
anche a me è capitato, ormai qualche anno fa, una volta finito il tirocinio, mi chiesero di rimanere a lavorare x loro: attenzione attenzione x quale paga: IL PRANZO!!! roba da nn crederci! gli risposi che grazie a Dio posso ancora pranzare a casa mia!! da lì decisi di emigrare x necessità economica, ovviamente!
:
hai ragione chisà perché molti di noi non denunciano, io per prima. chissà .... per paura di non ritrovare un lavoro come quello? ah ah il mio boss non era nemmeno iscritto all'albo, l'ho scoperto l'ultimo giorno!
:
io non emigro solo per ragioni di legami famigliari e sentimentali, ma hai tutta la mia ammirazione. D'altro canto non mew ne pento, sono ben altri i miei punti fissi nella vita, vi assicuro che prima del mio boss arrivano mio padre e mio marito!
:
sarei curiosa i capire come mai si fanno tanti bei discorsi...e poi nn si cerca di organizzare mai nulla...
quanti di questo post sono interessati ad associarsi con altri coetanei nelle loro stessa condizione?
:
io sono interessata a fare "unione", il problema è che molti, troppi di noi sono costretti a fare i conti con esigenze quotidiane e concrete di tipo economico, quindi siamo in molti in situazioni in cui si fa fatica ad imporsi e a dire di no... io ad esempio lascerei questo modo di vivere domani stesso, ma mi sono sposata e ho un mutuo da pagare, cosa può fare un'associazione in un caso così... sapessi quante volte rimpiango di nn essere rimasta all'estero e di non avere provato a costruirmi una vita là, con mio marito ovviamente... ! adesso siamo tutti e due "incastrati" in una vita che ci fa impazzire, se poi arrivassero dei figli, nn so davvero...
:
perdonami Bonaparte ma sbagli tantissimo!!
io nn ho mai parlato di accettare o meno stipendi bassi.
questa è solo la punta dell'iceberg!
prova a leggere gli scopi e gli obiettivi delle giovani associazioni di architetti: tutelare la categoria!
promuovere la professionalità del giovane.
che vuol dire "cosa può fare un'associazione in un caso così"??
tutelarti..ecco cosa può fare...riunire centinaia e migliaia di persone con gli stessi problemi e dare voce a livello istituzionale alle loro esigenzxe...nn mi sembra poco.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.