quadro economico

messaggio inserito sabato 2 maggio 2009 da Ale

Ale : [post n° 196385]

quadro economico

salve a tutti e grazie a coloro che si fermeranno a leggere l'annuncio in mio soccorso! devo redigere con una certa urgenza il mio primo quadro economico per lavori pubblici e non so da dove iniziare...qualcuno di voi ha delle dritte da darmi o dei facsimile?come faccio a stimare le varie voci? ad es. come calcolo gli oneri per la sicurezza? ci sono delle percentuali fissate per legge? grazie lascio il mio indirizzo
email
CLAUDIA :
SONO INTERESSATA ALLE TUE RISPOSTE .TI HANNO RISPOSTO?
Ale :
grazie per le indicazioni...ma mi riferivo a qualcosa di più concreto...!!cioè che percentuale applico sugli imprevisti rispetto l'importo dei lavori?
che percentuale agli oneri sulla sicurezza?
qualcosa di molto molto molto pratico e rapidamente applicabile.Grazie
beppe :
Quando si prende un lavoro pubblico si dovrebbe avere quanto meno l'interessamento a leggersi le normative base di riferimento che nel tuo caso sono: DL.163/2006 (codcie degli appalti), DPR 554/1999 (regolamento di attuazione), che a loro volta ti indirizzano alle altre norme di riferimento, non ultima la sicurezza.
Nel dpr 554/99, per esempio, all'articolo 44 comma 3 lettera b. per esempio trovi la risposta alla domanda riferito agli imprevisti, oltre a capire cos'è un QE.
Con la DETERMINAZIONE 26 LUGLIO 2000 N. 37 /2000, per esempio trovi come si fa a calcolare l'incidenza della manodopera e della sicurezza e così via sino alla redazione del progetto in tutte le sue parti.
quindi buon lavoro.
delli :
e come faccio a risponderti????
gli imprevisti sono minimo 1,50% (ma ora non trovo il riferimento normativo) e massimo il 10% (art 44 del DPR 554/1999)
è chiaro che sono voci, sia gli oneri per la sicurezza che gli imprevisti che dipendono molto dal tipo di lavoro e dal contesto... non è che puoi fare una percentuale fissa da applicare sempre e comunque....
gli oneri per la sicurezza dipendono ovviamente dal tipo di lavorazioni che si devono fare.... non scendere, come percentuale, sotto il 3% e valuta al rialzo se ci possono essere lavorazioni che richiedono opere particolati (che so, tipo ponteggi in quota per montare carpenterie particolari...)
tieni presente che gli oneri della sicurezza non sono mai oggetto di ribasso d'asta
bye bye
Ale :
grazie per la polemica...intanto non ho preso un lavoro pubblico, ma sto semplicemente presentando un prog per la richiesta di finanziamenti, e poi non c'è nulla di male a chiedere una conferma ad un collega più grande, visto che comunque qualcosa avevo già fatto, ma per avere maggiori certezze ho semplicemente chiesto conferma!!!
grazie comunque dell'appoggio normativo
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.