impianti non conformi

messaggio inserito martedì 5 maggio 2009 da mavi

[post n° 196669]

impianti non conformi

Ho un cliente che ha comprato una vecchia casa...sull'atto di compravendita si dice che sia il venditore ke l'acquirente (il mio cliente9 sono a conoscenza del fatto che gli impianti non sono conformi...ora il mio cliente vuole fare qualche lavoretto in casa, con lo spostamento di qualche tavolato...gli impianti nn vengono toccati, se non per qualche spostamento di prese e spine...alla chiusura dei lavori dovrò presentare anche i certificati degli impianti? il buon senso mi dice di si, ma il committente obbietta ke nn sono state fatte grandi variazioni agli impianti...
:
al di là di ciò che dice il prorpietario l'impianto va rifatto e/o messo a norma. Motivo n.1 perchè un buon impianto con buona messa a terra ti salva la vita, n.2 perchè alla fine se fai i lavori con regolare DIA sei obbligato a presentare regolare certificazione ai sensi del Dm
37/2008
:
anche se il cliente sposta una presa i certificati vanno rifatti, dura lex sed lex.
:
anche se il cliente non spostasse niente, l'impianto va messo a norma prima di andarci ad abitare (facilmente va rifatto tutto).
:
non credo che possano obbligarmi a rifare gli impianti se ci abito io. Diverso se l'affitto.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.