partita iva

messaggio inserito venerdì 19 giugno 2009 da mp

[post n° 201566]

partita iva

Salve a tutti, sto per aprire la partita iva, il mio comm. mi ha consigliato il regime dei minimi, vi domando ma l'agevolato esiste ancora e se esiste quale è più conveniente tra questo e il minimo?
grazie mille in anticipo a tutti
:
l'agevolato esiste ancora e poi apririlo solo la prima volta che apri la p. iva; io l'ho avuto fino all'anno scorso mentre da gennaio sono coi minimi e ti assicuro (a dispetto di quello che dicono altri) che NON CONVIENE PER NULLA! ho saputo ieri quante cavolo di tasse devo pagare coll'agevolato, o meglio, quanta iva devo sganciare, ed è un salasso: praticamente io l'anno scorso ho guadagnato al netto quel tanto che bastava per farmi andare a zero una volta pagate le spese inevitabili come cibo, benzina, bollette...
invece con un conto col commercialista mi risulta che da quest'anno coi minimi avrò poche tasse e probabilmente andrò a credito
:
ti ringrazio per l'esempio, ma perdonami non ho capito bene, quale non conviene per nulla, l'agevolato o i minimi?
Tu puoi avere senz'altro il confronto giusto.
graie
:
Ciao mp.
io ad esempio sostengo di gran lunga preferibile il regime agevolato in quanto l'iva non va considerata una tassa da pagare perchè è una semplice partita di giro: il cliente committente te la versa in aggiunta al tuo onorario e a te consente (cosa che con i minimi non è possibile) di scaricare tutta l'iva degli acquisti che fai!!
Le imposte sono (anche se alla fine di poco) più basse con il regime agevolato.
Con i minimi vai sempre a credito perchè avendo le R.A. che si subiscono durante l'anno ti trattengono già a monte le imposte invece con quello agevolato non subisci ritenute e paghi solo in sede di Unico il dovuto!
email
:
Grazie mille per l'informazione, credevo semplicemente che l'agevolato non ci fosse più perchè il mio comm. mi ha parlato solo dei minimi; ora opterò per questo allora.
Posso fare altre domande?
Devo essere pagata sempre tramite bonifico o assegno o anche in contanti?
Dove posso trovare un elenco con tutte le cose che posso scaricare?
Grazie mille in anticipo...
:
Puoi essere pagata anche in contanti ma è meglio con pagamenti tracciabili per una tua più semplice dimostrabilità in caso di accertamento.
Per i costi sono tanti e se sei seguito da un commercialista fatti guidare da lui, altrimenti cerca dei libri sulla contabilità di professionisti/architetti e lì troverai svariate cose
Ciao
Emanuela
:
ciao,
approfitto della tua disponibilità.
Aprii la P.IVA nel lontano 2001 e l'ho chiusa nel 2003 o inizio 2004 (ora non ricordo).
Sono poi emigrato all'estero, ma ora mi trovo a dover ritornare in italia e cominciare a lavorare come consulente informatico.
Vorrei sfruttare il Regime Agevolato e penso di poterlo fare dato che non ho "esercitato" negli ultimi 3 anni.
Di positivo ci vedo, oltre al 10% di irpef, che, cominciando a lavorare ad agosto, i primi soldi li vedrò a dicembre (cara vecchia italia con pagamenti a 90/100 giorni) e mi sembra di aver letto che il pagamento dell'IVA è annuale senza interessi.
Inoltre il testo dice che non si possono dedurre/detrarre voci, e penso si riferisca al solo imponibile IRPEF... infatti tu parli di deduzione dell'IVA in caso di acquisti.
Inoltre, vorrei capire quali altri corrispettivi sono da pagare.

Riassumendo:

IRPEF: 10% sull'imponibile lordo che non superi i 30.987 euro
IRAP: ???
Addizionale comunale/regionale: ???
IVA: verso quello che mi paga il cliente - eventuali deduzioni per acquisti (nel mio caso informatici). Si paga una sola volta all'anno senza interessi (quando?)
INPS: ??? (inoltre mi è sembrato di capire che non si possono detrarre le voci INPS dall'imp.lordo irpef.. e quindi pago il 10% di tasse anche sull'INPS)

Scusa se sono stato un po prolisso.
Grazie mille se vorrai aiutarmi
Ciao
Ale
:
Ciao Ale, l'Irap cambia da Regione a Regione comunque calcolati circa un 5%.
Le addizionali reg/com non sono dovute.
L'iva si paga tutta a marzo successivo e ti puoi detrarre tutta l'iva deglia acquisti inerenti la tua attività
L'inps, se non hai altre contribuzioni è purtroppo quella gestione separata arrivata a circa il 24%.
Siccome sto sotto scadenze non sempre vado sul sito.
Se ti serve qualcosa scrivimi direttamente
email
Ciao
Emanuela
:
grazie mille per la risposta.
Non vorrei approfittare oltre
inutile specificare che più mi documento, più aumentano le domande che non hanno risposta (se non attraverso la lettura di scritti in "latinorum").
L'irap lombardia sembra essere il 4.25%.
Quello che non mi è chiaro è il modulo di calcolo delle imposte che sembra essere completamente diverso!
In pratica alla mia tariffa aggiungo il 4% di rivalsa, e su questa cifra X poi ci calcolo sia il 24% di INPS, sia il 10% di IRPEF e il 4.25% di IRAP.
Mah... perchè tutto deve essere sempre così difficile? :)
:
Perchè così uno va dal commercialista! Anche noi dobbiamo lavorare! A parte gli scherzi: perchè mi parli di un modulo di calcolo diverso? Che intendi? Fammi sapere
Ciao
Emanuela
:
La P.IVA l'ho chiusa più di 5 anni fa quindi i miei ricordi sono leggermente arruginiti. In ogni caso io mi ricordavo che dall'imponibile lordo deducevo le spese (e vabbè con il Regime Agevolato non si può se non per l'IVA) e soprattutto deducevo le spettanze INPS. E solo allora, sull'imponibile ottenuto, ci calcolavo la spettanza per l'IRPEF.
Con il Regime Agevolato invece, in pratica ci paghi l'IRPEF anche sull'INPS.
Inoltre, ma questo è un altro discorso, se non sbaglio io non pagavo l'IRAP, dato che leggendo il TUIR m'era sembrato di capire fosse dovuto solo da professionisti con iscrizione all'albo, cosa che io non ero/sono.
E poi ancora, c'era l'INAIL, che se non sbaglio era nella misura dello 0,4%.
Grazie cmq per la tua risposta.
p.s.: in quale città lavori?
:
Guarda che le spese si deducono anche con il regime agevolato!! Tranquillo! Sono solo le spese del quandro RP che di perdono (spese mediche, etc) ma tutte quelle che sono inerenti l'attività prof.le si possono sia dedurre come costi dai ricavi che come iva.
Che p.i. avevi che mi parli di inail?!?!?
Io sono a Roma ed opero comunque con clienti sia su tutto il territorio nazionale che all'estero.
Ciao
Emanuela
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.