variante

messaggio inserito martedì 17 novembre 2009 da gigi

[post n° 214895]

variante

Buongiorno,
vorrei sapere quando si deve fare una variante in corso d'opera. Parlo di una ristrutturazione di un privato...che si intende per modifiche sostanziali o no?
Vi ringrazio e buona giornata!
:
Art. 32 del DPR 380/2001 - Determinazione delle variazioni essenziali:"...le regioni stabiliscono quali siano le variazioni essenziali al progetto approvato, tenuto conto che l'essenzialità ricorre esclusivamente quando si verifica una o più delle seguenti condizioni:

a) mutamento della destinazione d'uso che implichi variazione degli standards previsti dal decreto ministeriale 2 aprile 1968, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 97 del 16 aprile 1968;
b) aumento consistente della cubatura o della superficie di solaio da valutare in relazione al progetto approvato;
c) modifiche sostanziali di parametri urbanistico-edilizi del progetto approvato ovvero della localizzazione dell'edificio sull'area di pertinenza;
d) mutamento delle caratteristiche dell'intervento edilizio assentito;
e) violazione delle norme vigenti in materia di edilizia antisismica, quando non attenga a fatti procedurali.

2. Non possono ritenersi comunque variazioni essenziali quelle che incidono sulla entità delle cubature accessorie, sui volumi tecnici e sulla distribuzione interna delle singole unità abitative."


:
Ti ringrazio!quindi se in corso d'opera s'è costruito un tramezzo spostato di 20 cm rispetto al progetto non dovrei presentare varinate, giusto?
:
credo proprio di si, a meno che la modifica non vada ad influenzare parametri aero-illuminanti necessari per ottenimento abitabilità...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.