pubblicità

messaggio inserito lunedì 15 marzo 2010 da Giorgio

Giorgio : [post n° 226516]

pubblicità

per promuovere la mia attività di libero professionista architetto avevo ipotizzato di farmi pubblicità attraverso del volantinaggio porta a porta, ovvero inserire nelle cassette delle lettere del mio paese un "volantino" con la descrizione della mia attività; lo so che questo tipo di pubblicità può sembrare fuori luogo per la nostra attività ma credo possa invece essere utile per crearsi nuovi potenziali clienti. Che ne dite? contrasta con le norme deontologiche?
grazie
Tim :
Non penso che la questione sia deontologica . . . . . . chi chiama un professionista, lo chiama prima di tutto se ha fiducia o perchè lo conosce, quindi non so fino a che punto valga la pena il volantinaggio!
Ti consiglio invece di fare una brochure informativa su un particolare aspetto della professione (ad es. risparmio energetico) e poi ci metti i tuoi riferimenti . . . . . . .
Ily :
Intanto lascerei i volantini nella agenzie immobiliari più vicine a dove lavori, nei negozi di mobili ecc.
Poi potresti addirittura fare un accordo con le agenzie immobiliari del tipo: tu mi porti clienti e io ti do la provvigione.
bonaparte :
anch'io punterei più su costruttori ed immobiliari o cmq un gruppo specifico di attività, altrimenti rischi di essere chiamamto da persone che nn conoscono il nostro mestiere e, pensando che tu ti "svenda" un po', potrebbero farti perdere tempo in "consigli" sulle tende....
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.