variazione terreno agricolo

messaggio inserito lunedì 23 agosto 2010 da aquila1

aquila1 : [post n° 238952]

variazione terreno agricolo

Salve a tutti, vorrei sottoporre il seguente quesito
Abbiamo un terreno di circa 20.000 mq sul quale insistono 6 capannonni di 30x10x4,5 utilizzati a suo tempo per allevamento avicolo più altri piccoli edifici (2 casestte e piccoli magazzini) per un totale all'incirca di 9000 metri cubi.
il terreno è agricolo ma con il passare degli anni è stato inglobato dalla città.
Si può edificare qualcosa ? ed in che misura?
grazie a chi voglia rispondermi.
desnip :
Il quesito interessa anche me. Qualcuno mi ha detto che, se un'area agricola viene urbanizata fino a ridurre il terreno a un tot%, automaticamente diventa zona edificabile. Ma non mi ha saputo rintracciare la fonte giuridica.
aquila1 :
non ho capito cosa intendi per urbanizzare e ridurre
desnip :
Sì, mi sono espressa decisamente male. Es.: in una zona urbanistica definita agricola per p.r.g., si trovano in realtà numerose costruzioni, residenziali o produttive (con relative opere di urbanizzazione), realizzate abusivamente e poi condonate. Per cui, di fatto, quell'area non è più agricola, ma urbanizzata a tutti gli effetti.
Non so se è un caso analogo al tuo, ma possono esserci dei punti di contatto.
mery :
credo che comunque, anche se hanno condonato la parte di edificato residenziale, i proprietari debbano essere iscritti ad una coldiretti o simili in qualità di agricoltori anche solo per uso privato (non come attività lavorativa) in quanto il terreno è censito nel prg come agricolo!! informati bene! Se così fosse solo chi è iscritto ad una di queste associazioni può edificare per se ed abitarci.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.