oneri concessori

messaggio inserito martedì 19 aprile 2011 da carlo

[post n° 260443]

oneri concessori

Fatta regolare richiesta e pagati gli oneri concessori per suddivisione di un immobile, durante la fase lavorativa si sono dovute apportare delle modifiche quali spostamento di finestre e stanze per motivi tecnici legati alla struttura gia esestente dell'intero immobile. In fase di consegna dellu ulteriori planimetrie con relative modifiche che comunque non incidono negli aumenti delle cobature o superfici, il comune non le ha accettate perchè a dire del tecnico bisogna ricorrispondere gli oneri concessori al Comune, chi mi sa indicare se vero e perchè? e se si vanno ripagati per intero oppure una quota parte? Ringrazio vivamente per coloro che sappiano darmi una risposta.
:
1) va precisato in cosa consistono puntualmente le modifiche;
2) varianti in corso d'opera sono disciplinate dall'art. 22, laddove compatibili, del dpr 328/01 mentre le sanzioni art. 36-37 (se sanabili) oppure art. 31 e seguenti se nn sanabili;
3) gli oneri, teoricamente , si devono pagare se le modifiche incidono sul carico urbanistico di quanto assentito col pdf

cordialmente
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.