adeguamento sismico

messaggio inserito giovedì 7 luglio 2011 da fuji

fuji : [post n° 267465]

adeguamento sismico

Salve a tutti,
ho due domande da porvi:1) se un cliente vi chiede una bozza di progetto e un preventivo perchè in base a quello deciderà se farlo, nel caso decidesse di no, il lavoro fatto fino ad ora lo deve pagare, oppure come si suol dire è andata male? ( considerate che il rilievo è stato fatto a dovere) 2) la nuova legge antisismica prevede in caso di ristrutturazione un adeguamento obbligatorio anche per le fondazioni? mi spiego meglio: se una casa non ha ne tiranti nè probabilmente fondazioni a platea o plinti ma solo muratura portante che va giù nel terreno, se devo fare dei solai aerati per levare l'umidità devo con l'occasione sottofondare?
Grazie a tutti per i consigli!

john :
Per la prima domanda posso dirti che anche nel tariffario sono ben specificate le voci "progetto di massima" e "preventivo di massima" con conseguente rilievo effettuato per redigere tale progetto...ECCOME se mi faccio pagare, non è forse lavoro?anche consistente direi.
Gli ingegneri si fanno pagare anche con moneta sonante i soli studi di fattibilità. (del tipo si può fare o no)
(stupido esempio: se il chirurgo ti visitasse e tu rimandassi o non volessi operarti, non lo paghi??!? :) :))

Per la seconda domanda è un po' più complicato in quanto non so se per interventi di piccola o media entità che coinvolgano le strutture (oltretutto la muratura è una tipologia molto delicata e interpretabile) ci siano indicazioni precise sull'adeguamento all' NTC 2008.
fuji :
ti ringrazio dei consigli e l'esempio rende l'idea!!

Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.