Pos e pimus architetto non abilitato

messaggio inserito mercoledì 24 agosto 2011 da iso

iso : [post n° 270148]

Pos e pimus architetto non abilitato

Buon giorno a tutti, avrei bisogno di un consiglio;
sono un architetto non ancora abilitato e attualmente lavoro in uno studio dove ci occupiamo di sicurezza in cantiere.
Um mio amico mi ha chiesto se potevo provvedere alla redazione di pos e pimus per la sua impresa; secondo voi non essendo abilitato posso farlo?
in teoria sono due documenti che firma l'impresa e sui quali l'architetto non inserisce nemmeno il nome!!!! Grazie in anticipo a chi mi risponderà!!!!
Mary :
Per la redazione del POS anche se non hai bisogno dell'abilitazione professionale, devi essere necessariamente un coordinatore della sicurezza, aver quindi seguito il corso abilitante di 120 ore, poi aver maturato almeno un anno di lavoro nel settore delle costruzioni, se hai conseguito la laurea in architettura, con altre lauree o dipolmi di laurea servono invece due anni di lavoro; idem per il Pimus, sempre che i ponteggi non superino i 20 m di altezza o abbiano particolari complessità, condizione per la quale serve la firma di un tecnico abilitato.
bios :
ma se non sei abilitato, come fai a dire che sei un architetto?????? mha......
iso :
Ma la normativa dice che se è in grado questi documenti può anche redigerli l'impresario...e nn credo che quest'ultimo sia un coordinatore per la sicurezza...per bios scusa sono un dottore in architettura, perdona questa grave mancanza.
scettico :
Per Bios, non fare il buffone, ha scritto architetto non abilitato.
bios :
per scettico: se uno scrive "sono un architetto" significa che SEI architetto, se poi considerate tutti quelli che si laureano GIA' architetti non avete capito una mazza...poi buffone sarai te, io sono realista e chiamo le cose col loro nome!
iso :
Si vede che bios è un architetto abilitato che non sa leggere...però abilitato!
scettico :
ero dubbioso sul fatto che fossi un idiota, le tue parole mi hanno dato certezza!
ambaraba :
@Mary
Pos e Pimus sono documenti che vengono redatti dall'Impresa. Forse intendevi il PSC
iso :
Ambarabà quindi se ne è capace li può produrre chiunque i pos e pimus?
Mary :
@Iso
Ho chiesto in giro e mi hanno confermato che anche per redigere il pos serve avere il corso sulla sicurezza...poi, se tu lo fai e lo firma un altro non vedo problemi, ma credo proprio che il corso sulla sicurezza sia fondamentale per chi firma...
iso :
Ti chiedevo questo perchè in ufficio io faccio regolarmente pos pimus e psc.
I psc li firma il mio capo che è abilitato ed ha fatto il corso sulla sicurezza, mentre nel caso dei pos e dei pimus la sua firma non appare e nemmeno il suo nome, viene solo messa la firma edll'impresa...
cicciociccio :
come ha scritto ambaraba il POS e il PIMUS sono documenti che spettano all'impresa.
non serve nessuna abilitazione solo un minimo di zucca e sapere di che lavori si tratta. la firma poi è del titolare dell'impresa.
per il PIMUS nel caso in cui il ponteggio non sia conforme allo schema allora serve un progetto firmato da tecnico abilitato (e tu non lo sei)

x mary
i corsi che intendi sono quelli interni all'impresa e sono obbliatori ma non servono per compilare il POS
desnip :
quoto ciò che dice cicciociccio.
La verità è che certi titolari di imprese non sanno neanche parlare in italiano (almeno quelli che conosco io....), ed è per questo che chiedono agli architetti di farglieli.
Per iso può essere una buona opportunità di lavoro.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.