consiglio per presentazione proposta progettuale a cliente

messaggio inserito giovedì 15 dicembre 2011 da inca1996

[post n° 278658]

consiglio per presentazione proposta progettuale a cliente

ciao a tutti, chiamata da una impresa scelta da una persona che ha un terreno edificabile, sto elaborando un progetto da presentare a questo cliente, che se piace sarà la base del preventivo in base al quale tale cliente deciderà se edificare o no. sto facendo piante e un semplice render volumetrico, ma vorrei capire quanto far vedere e quanto entrare nei dettagli. sto pensando anche al fatto che sicuramente vorrà tenere i disegni che presenterò (giustamente secondo me, x farli vedere a moglie e figli) però vorrei evitare la solita fregatura che se poi il progetto va bene e decidono di affidare ad un altro tecnico......si trovano tutta la pappa pronta....
quindi pensavo di fare piante arredate, ma senza quote, magari non stampo neanche in scala.....suggerimenti?!?
grazie
:
io farei un bel rendering dell'esterno che di solito è la cosa che fa più effetto, una bozza della disposizione interna e uno schemino con le superfici commerciali sviluppabili, e soprattutto farei firmare al cliente con molta disinvoltura almeno un foglio per la consegna degli elaborati in modo che se lui dovesse andare da un altro tecnico qualcosa di firmato almeno per chiedere un rimborso spese del tempo perso tu ce l' hai. ciao ciao
:
Scusa, ma se non hai un affidamento di incarico ufficiale, perchè dovresti essere obbligata a darlgi i disegni?
:
il tuo committente per ora è l'impresa che ti ha chiamato, chiarisci con l'impresa i termini dell'accordo, quanto ti da per questa fase preliminare, potrebbe essere anche che sia pro bono con la promessa che sarai il tecnico incaricato, ma di questi tempi meglio che stabilisci un tot per questa fase e un accordo sull'eventuale sviluppo della progettazione, sui disegni metti i tuoi dati e firmali, fai firmare l'impresa all'atto della consegna se non hai confidenza, altrimenti potrebbe essere antipatico, ma soprattutto chiarisci a monte prima di iniziare a disegnare con l'impresa i termini della cosa
:
Cari colleghi
una orrenda esperienza professionale che sta' per farmi venire un embolo mi spinge a consigliarvi di non alzare nemmeno un dito senza un pezzo di carta firmato che contenga anche un minimo di disciplinare tecnico, e che soprattutto regoli anche i rapporti tra clienti e professionista in tema di incontri, conferenze di supporto ecc. C'è gente in giro che dopo avervi fatto sputare sangue per loro, avervi fatto sacrificare il vostro tempo, i vostri affetti, la vostra vita privata...a lavoro finito ed ultimato...vi dice con protervia e arroganza "...è tutto da vedere se ti sei guadagnato i soldi...".
Meglio riposare, meglio stare in casa con la famiglia che lavorare per simili individui....e purtroppo ce ne sono molti...moltissimi!!! Ricorrere ad un avvocato che vi tuteli negli accordi preventivi con un cliente non ha prezzo...
:
dimitri, mi dispiace proprio sentire queste cose, sono persone che non hanno un minimo di coscienza, fanno apposta a sminuire te per poter sminuire il tuo lavoro (e poi non pagarlo..) la persona x cui lavoravo prima era così......quindi ti capisco benissimo
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.