novità

messaggio inserito mercoledì 4 gennaio 2012 da riccio

[post n° 279676]

novità

Ma avete mai sentito dire che presentando insieme alla fine lavori di una dia per ristrutturazione in municipio un certificato di conformità realizzativa, si possa saltare l'accatastamento per variazione, e che la pratica con il catasto la faccia direttamente il municipio (a patto che con la ristrutturazione non siano variati gli estimi)? A me sembra strano ma così mi ha detto un tecnico del municipio...
:
Mai sentito. Tienici aggiornati su questa "novità"...
:
purtroppo o per fortuna è così, nel senso che alcuni comuni già dal 2007 hanno accettato l'invito al processo di decentramento catastale che secondo il legislatore dovrebbe snellire le procedure per i cittadini e il professionista (recarsi in più sedi etc) vedi DPCM 14.6.2007 .... efficace dal 2009 per impugnazione Tar annullato e via dicendo (regione Lazio)
:
ma questa cosa vale solo se non varia la consistenza (quindi rendita)catastale? Perché fino a ieri se non variava l'aggiornamento catastale non era proprio richiesto...quindi non vedo cosa abbia da fare il comune in merito.
:
per campanellino: penso siano due cose diverse. nel caso di cui parli tu la variazione non è necessario presentarla, in quello che dice riccio sì che bisogna presentarla, ma lo fa il municipio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.