apertura partita iva architetto non abilitato

messaggio inserito mercoledì 8 settembre 2004 da nena

nena : [post n° 27976]

apertura partita iva architetto non abilitato

un saluto a tutto il Forum!è dal 2000 che mi sono laureata e non avendo passato ancora l'esame di stato mi trovo costretta ad aprire partita iva come disegnatrice, mi chiedo se è questa la tipologia di professione con cui poter aprire p.iva per un architetto non abilitato e che tasse si pagano non essendoci una cassa specifica. se qualcuna ci è già passato mi può far sapere, grazie mille.........
delli :
se non sei abilitato non puoi aprire la partita iva come architetto, ma come disegnatore sì... il contributo "inps" è pari, mi pare, al 14% di cui il 4% te lo paga il cliente cioè lo inserisci in fattura come valore aggiuntivo >(l. 355/95)

www.professionearchitetto.it/bacheca/risposte.asp?id=26346

www.professionearchitetto.it/bacheca/risposte.asp?id=25260

bye bye
delli :
la legge è 335/95 del 1/1/1996
micky :
io sono nella tua stessa condizione: anch'io iscritta come disegnatrice, pago il 13,8% di inps più il 4% sempre di inps lo metto in fattura (tot da versare 17.8%), il 10% lo verso all'irpef, il 20% iva , 4,25% irap. Se vuoi sapere altro dimmelo che ti mando la mail! ciao!
nena :
grazie mille
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.