il mio primo lavoro!!!!

messaggio inserito giovedì 1 marzo 2012 da Neoarch

[post n° 284847]

il mio primo lavoro!!!!

Sto prendendo il mio primo lavoro...evivva...ma ho un'ansia di sbagliare!!!
è una ristrutturazione, rifacciamo tutta la zona notte variando le disposizioni dei diversi ambienti ma senza aggiungere nulla. Rifaremo gli impianti perchè quelli esistenti sono vecchi, e per il secondo bagno i clienti vorrebbero aprire una finestra - non in facciata-.
Può bastare la scia, ho la finestra mi crea problemi? Non tocco parti portanti se non per questa finestra (il perimetrale è portante).

Ho anche scaricato il modulo della scia dal sito del comune...ci sono diverse cose a cui non so rispondere. Ha chi mi posso rivolgere secondo voi?...sono sincera, quasi mi vergogno di presentarmi in comune tipo scolaretta sperduta, chiedendo di aiutarmi a compilarlo!!!
GRAZIE
:
Gli unici che ti possono aiutare sono proprio i tecnici del comune di pertinenza....in fin dei conti sono li apposta....è il loro lavoro, non ti devi vergognare.
Presentati già con una tavola con la bozza progettuale così da avere qualcosa su cui discutere...in fin dei conti per noi è difficile darti una risposta in quanto ogni comune acquisisce le normative secondo le proprie esigenze.

Capisco perfettamente le tue paure ma ti assicuro che è un esperienza elettrizzante.
Baci
:
come si stava meglio quando le cose non erano 'semplificate' :(
e non esisteva il 'ogni comune acquisisce le normative secondo le proprie esigenze'
:
per quanto riguarda le opere interne potrebbe bastare anche una semplice comunicazione inizio lavori, non una scia.
la cosa però potrebbe non valere per la finestra, perchè se sei in un centro storico o in presenza di vincolo paesaggistico dovresti richiedere l'autorizzazione paesaggistica prima e poi presentare in questo caso la scia (non sono sicuro che l'apertura della finestra in facciata si possa fare con una comunicazione lavori).
in ogni caso due consigli, il primo è di chiedere al tecnico comunale, come ti hanno già suggerito, va sempre bene anche solo per farsi vedere e mettere a conoscenza della pratica in corso. il secondo leggi la normativa, il dpr 380/01 e i decreti che hanno introdotto scia e cil, non ricordo i riferimenti ma sul forum li trovi facilmente
:
E' fondamentale parlare con il tecnico del comune, soprattutto per il discorso relativo all'apertura della finestra. Suppongo che se non è in facciata affaccerà su una corte o chiostrina, la Scia si presenta per lavori di manutenzione straordinaria, invece credo che aprire una finestra rientri tra i lavori di ristrutturazione edilizia.
Scusami se mi permetto di interferire nelle scelte progettuali, ma è proprio necessario aprire una finestra nel secondo bagno? Te lo dico perchè mi capita spesso di realizzare bagni ciechi con sistemi di aerazione forzata molto efficaci, sicuramente è più economico che aprire una finestra e forse meno problematico nell'iter della procedura autorizzativa.
Buon lavoro
:
Per qualsiasi dubbio vai dal tecnico del comune. Piuttosto che impostare la pratica in modo scorretto (con conseguenti multe e casini vari) fissati un appuntamento col tecnico e parti col piede giusto. Poi soprattutto adesso che hanno "semplificato"....ci va anche il mio capo con + di 30 anni di esperienza a parlare col tecnico perchè ha paura di prendere cantonate!Ma tipo che ci va una volta ogni 15 gg!!e ti assicuro che tre anni fa non era così!!quindi vai senza farti troppi problemi a chiedere!
:
Si, rivolgiti al tecnico senza timore, sono pagati con le nostre tasse anche per consigliare i progettisti. Oltretutto potresti anche trovarti di fronte a persone preparate ed esperte e che saranno contente di aiutarti. Non capita proprio spesso, molte volte si trovano tecnici svogliati, però esistono anche situazioni positive, e un confronto è tutta esperienza da cui imparare!
:
Hai perfettamente ragione, ho provato a far capire ai clienti che per un bagnetto in camera non è assolutamente indispensabile , ma quando ti dicono "hai ragione ma con la finestra è meglio" non posso dirgli di no!

GRAZIE A TUTTI PER I CONSIGNI voglio affrontare con grande entusiasmo questa prima esperienza mettendo da parte l'ansia!

Comunque siamo in una viuzza di periferia, al primo piano, di due, in una palazzina familiare. Escludo qualsiasi vincolo, non c'è neanche condominio!
Grazie ancora
:
Se la parete perimetrale è portante, cmq devi fare passare la pratica al Genio Civile verificando la sismicità.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.