detrazione 36% e manutenzione ordinaria

messaggio inserito mercoledì 7 marzo 2012 da fra

[post n° 285347]

detrazione 36% e manutenzione ordinaria

buongiorno a tutti,
c'è una questione che mi pare ancora poco chiara pur dopo aver letto vari post.
Devo fare dei lavori all'interno di un appartamento SENZA DEMOLIZIONI ma facendo tutto il resto, nuovo impianto idraulico, gas ed elettrico, sostituzione pavimenti e rivestimenti, rifacimento bagno con spostamento dei sanitari ecc ecc.
Ora al Comune di Milano questi interventi li considerano manutenzione ordinaria, quindi non serve nessun titolo abilitativo (cial o scia).
Trattandosi di manutenzione ordinaria all'interno di unità immobiliare non potrei richiedere le detrazioni 36%?
in altri comuni questo tipo di opere le classificano straordinarie... non è assurdo che per lo stesso tipo di opere, a seconda di come i diversi Comuni interpretano l'art. 3 del T.U., cambi la possibilità delle detrazioni?
Oppure si ricade in questo caso (tratto da agenzia delle entrate) "nel caso in cui non siano richiesti titoli abilitativi, il contribuente dovrà presentare una dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in cui sia indicata la data di inizio dei lavori ed attestata la circostanza che gli interventi di ristrutturazione edilizia posti in essere rientrano tra quelli agevolabili, pure se i medesimi non necessitano di alcun titolo abilitativo, ai sensi della normativa edilizia vigente"
grazie per condividere consigli e esperienze!
:
Ma infatti il "rifacimento di impianti" è manutenzione straordinaria... non stiamo parlando di "riparazione" di un impianto!
E' vero che ogni comune può avere una normativa più restrittiva di quella nazionale, ma non so se ciò è valido anche per ciò che rientra nella definizione di manutenzione straordinaria...
:
il Comune mi ha risposto che -per quanto riguarda loro- rifare il bagno è manutenzione ordinaria, anche rifacendo completamente impianto idraulico ed elettrico.
In fondo alla guida per le detrazioni dell'Agenzia delle Entrate feb2012 tuttavia leggo che tra gli interventi ammessi c'è:Impianto idraulico- Sostituzione o riparazione con innovazioni rispetto al preesistente, quindi il mio caso.
io credo che a questo punto basti l'autocertificazione ma vorrei esserne sicura!
:
Ai fini delle detrazioni conta quello che dice l'agenzia delle entrate cioè la lista dei lavori ammessi al beneficio. Poi ogni comune ha la sua idea su cosa sia straordinario e cosa si ordinario. D'altra parte basta pensare che adesso si fanno in cia asseverata (quindi attività edilizia libera) cose che prima si dovevano fare necessariamente con dia.
:
ok grazie, il mio modesto parere è che le definizioni di manutenzione ordinaria e straordinaria per come definite dal T.U. siano molto ambigue per quanto riguarda la parte impiantistica
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.