valutazione costruzione abusiva

messaggio inserito mercoledì 4 aprile 2012 da gaarch

gaarch : [post n° 287507]

valutazione costruzione abusiva

ciaoa tutti.
mi hanno chiesto la valutazione preventiva di una costruzione abisiva che in parte è oggetto di condono, la parte restante è un abuso dopo la richiestaq di condono. A tale costruzione è annesso un cortile di circa 100 mq.
come fareste la valutazione? io valuterei la parte condonata con il valore di mercato, la parte restante sempre con valore di mercato ma decurtato di una percentuale che nn so. secondo voi? il cortile invece non risulta essere presente nei vari passaggi di proprietà. come si valuta e a che prezzo?
grz
Giulia :
se la parte abusiva è condonabile (ex art. 13) devi decurtare il costo della pratica di sanatoria, se non è condonabile devi considerare il costo di demolizione (decurtandolo dal costo totale dell'immobile) e valutare l'area senza l'immobile.
Paolo :
Concordo con Giulia. Infatti, la parte di costruzione abusiva in realtà sulla carta non esiste; e non può essere inserita neanche in un atto di compravendita. Quindi, se la parte abusiva è sanabile puoi procedere come indicato da Giulia(ex art. 13), se non è sanabile in alcun modo, vale il valore dell'area. Ma a quanto mi sembra di capire, c'è il proprietario che vuole vendere o qualcuno che vuole acquistare l'abuso. In questo caso valuta l'area di sedime e aggiungi il valore di mercato che avrebbe la casa se fosse in regola, decurtato secondo me di una percentuale non inferiore al 50 %.
gaarch :
scusa l'ignoranza art 13 della legge? sapevo di un articolo 40 ma neanche so la legge.
grz
Giulia :
www.architettoroma.it/accertamento-di-conformita.html


ex art. 13 della legge 47/85
ora testo unico edilizia
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.