scia - 2 imprese - urgentissimo

messaggio inserito martedì 29 maggio 2012 da politekniko

politekniko : [post n° 291367]

scia - 2 imprese - urgentissimo

Scusate, devo consegnare SCIA a Milano per frazionamento appartamento in due unità distinte. E' stato scelto un lavoratore autonomo (muratore) che farà i lavori generali e una ditta idraulico/elettricista sempre per i lavori generali di divisione. Uno dei committenti vuole rifare il bagno cambiando la disposizione dei sanitari e e per questo lavoro incarica un'altra ditta di sua conoscenza.
DOMANDE:
-Consegno Durc e documenti solo del muratore come assuntore dei lavori?
- Devo consegnare durc anche di idraulico ed elettricista?
- come mi devo comportare con l'impresa che rifà solo il bagno?
Io non ho fatto la notifica all'ASL e nemmeno il piano di sicurezza.
Sto sbagliando qualcosa?
john :
Se sono presenti due o più imprese contemporaneamente serve notifica preliminare alla ASL e C.S.P e C.S.E. relativi POS e PSC. Se nella modulistica comunale identifichi tutte le imprese (secondo me è la strada corretta soprattutto se a presentare l'istanza sono più committenti che di solito scelgono più imprese) allora ti chiederanno il DURC di tutti.

In che senso come ti devi comportare con l'idraulico? sono imprese come altre, prepari un contrattino, verifichi che possano certificare gli impianti realizzati, visioni i preventivi...

Poi ognuno si prende le proprie responsabilità e rischi, Conosco colleghi che se ne infischiano e dando per scontato che "tanto non viene mai nessuno per una ristrutturazioncina" inseriscono solo la ditta edile e si risparmiano tutto il resto, salvo poi ritrovarsi il cantiere pieno di altra gente, tra cui appunto idraulico ed elettricista che a loro volta mandano sempre ragazzetti, operai, insomma da un cantiere dove dovrebbe risultare un solo muratore ci si ritrova con almeno 8/9 persone che ci lavorano...

per me non è così che si lavora
politekniko :
....velocissimo nella risposta e ti ringrazio.
Allora io non avrò le imprese (che sono 3: muratore, idra/ele, impresa bagno) che saranno contemporaneamente in cantiere.
Il muratore va prima, poi entra idra/elet e quando entrambi loro avranno finito entra 3° ditta che rifà solo bagno.
Se le cose stanno così mi basta chiedere il durc a tutti e inserire nominativo nella scia?
Ho capito bene?
john :
perdonami ho omesso scrivendo rapidamente "anche se non" contemporaneamente.

se sono previste più imprese che opereranno in cantiere rimane valido quello che ho scritto sopra nel tuo caso io credo che notifica, PSC e nomina del CSE e CSP siano necessari.
politekniko :
"Nei cantieri in cui è prevista la presenza di più imprese esecutrici, anche non contemporanea, il committente o il responsabile dei lavori, prima dell'affidamento dei lavori, designa il coordinatore per l'esecuzione dei lavori, in possesso dei requisiti di cui all'articolo 98."

Hai ragione...

Ovviamente anche se sono due lavoratori autonomi senza personale?
john :
Guarda sui lavoratori autonomi e senza dipendenti ci sono mille interpretazioni e storie...per me queste figure fantomatiche non esistono, basta che siano due a fare la stessa cosa oppure che si portino il classico garzone e nel 99% casi è così e decade il fatto di poter evitare la notifica.

cmq c'è una sentenza che forse chiarisce la cosa

"CORTE DI CASSAZIONE - Sezione Penale IV - Sentenza n. 1770 del 16 gennaio 2009 - Pres. Brusco – Est. D’Isa – P.M. Di Popolo - Ric. B. S. e P. M. - Il committente è tenuto a designare i coordinatori per la sicurezza nei cantieri temporanei o mobili, quando richiesti dalle disposizioni di legge, anche se nello stesso cantiere si trovino ad operare da soli più lavoratori autonomi"

biba :
Ciao, ti riporto la mia esperienza personale, nello studio in cui lavoro funziona così: nella pratica che presentiamo in comune inseriamo sempre e soltanto l'impresa edile che esegue i lavori e presentiamo i relativi documenti (DURC, CCIA, affidamento d'incarico ecc.). Nessun comune ci ha mai chiesto altro. Se ci sono più imprese -e ci sono sempre- facciamo anche la sicurezza perché con il d.lgs. 81-2008 è obbligatorio, il che significa nomina del coordinatore, trasmissione della notifica preliminare all'USL di zona, PSC, POS delle imprese e via dicendo. Di tutte queste cose comunque si occupa il coordinatore, non tu.
NB : La nomina del coordinatore è responsabilità del committente secondo l'81, così come la verifica dei requisiti tecnico-professionali dell'impresa, però ovviamente se viene un controllo e non avete il CSE o l'impresa non ha i requisiti in ordine, il cliente si rivale su di te... Pertanto è molto opportuno che tu faccia presente al committente i SUOI obblighi e glieli faccia rispettare. Spero di esserti stata utile.
politekniko :
utilissimi tutti!
Il problema comunque non c'è se io appalto all'impresa Tizio Caio i lavori in toto? Giusto?
Se l'impresa poi si avvale di artigiani o muratori esterni a me non interessa, se io ho appaltato a Tizia Caio srl/sas che sia.
john :
Purtroppo invece credo ti debba interessare. Secondo me anche in questo caso serve lo stesso il PSC perché in caso di subappalto indipendentemente dalle responsabilità sui lavori sarebbero presenti più imprese e/o LA in cantiere...a meno che non vieti nel contratto qualsiasi forma di subappalto e sei CERTO che ci sarà solo un impresa a lavorare e che tutti quelli che saranno in cantiere siano assunti da quell'impresa.
politekniko :
..ma quindi se anche ho un muratore che butta giù un muro e un piastrellista che mette su pavimento nuovo devo fare PSC ecc?
Costa di più la parte burocratica del lavoro in sè!
john :
Il fatto è sempre legato al buon senso, io credo che per buttare giù un tramezzo e poi posare un pavimento sia relativamente semplice trovare una ditta che abbia i requisiti...o farlo fare allo stesso muratore, nel caso in cui tu abbia da fare lavori su impianti e c'è un impresa e lavori edili e c'è un altra impresa (muratore) la legge è chiara.
biba :
Hai ragione, è un costo poco motivato in certi casi, ma è un obbligo di legge.
Se poi vogliamo dire che siamo in Italia, che magari il cantiere è piccolo e poco visibile e nessuno verrà mai a controllare....anche questo può essere vero. Bisogna vedere se tu sei disposto a prenderti il rischio.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.