Licenza in sanatoria

messaggio inserito venerdì 1 giugno 2012 da GIANLUCA

GIANLUCA : [post n° 291591]

Licenza in sanatoria

Ho un immobile da completare, ho fatto domanda di concessione edilizia in sanatoria nel 95 credo, sul tetto c'era il lamierato.
Il comune non mi risponde da 5 anni e nella pratica c'è il parere favorevole del loro tecnico, ma non va in commissione e quindi non procede per la sopritendenza.
Vorrei chiedere il parere alla soprintendenza direttamente io. Posso farlo? quali sono i riferimenti normativi? Deve per forza passare dal comune?
ponteggiroma :
Allora l'immobile è soggetto a vincolo...? Se si ricadi nel regime dell'ultimo condono (2003) secondo cui gli immobili in aree vincolate non sono condonabili. Anche se la tua richiesta risale al 93, siccome la tua pratica non è stata perfezionata entro tale data, è possibile che applichino le norme più restrittive dettate dall'ultimo condono. Non ne sono sicuro, ma io chiederei lumi al responsabile condono edilizio del tuo comune, visto che la pratica è rimasta bloccata ti devono pur dare una motivazione.
GIANLUCA :
Ho pagagato il condono del 93 e presentato domanda integrazioni e perizie. La zona è sottoposta a vincolo paesistico. In caso di inerzia della commissione ho letto che cil responsabile puo' far procedere la pratica integrandola con una nota che indichi le motivazioni dell'inerzia dell'organo collegiale.Ma quello che mi chiedo perchè è solo il comune che puo' chiedere il parere alla soprintendenza?Difatti se facessi causa al comune non saprei se poi la soprintendenza accetta la maìia domanda.
Dovrei avere in via preventiva quel parere per poi agire per inerzia.
Grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.