Lavori in condominio e CSE

messaggio inserito mercoledì 22 maggio 2013 da yeahh

yeahh : [post n° 317246]

Lavori in condominio e CSE

Ciao a tutti, avrei bisogno di una informazione.
L'amministratore presso lo stabile dove vivo ha predisposto lavori di manutenzione dei frontalini per circa 10.000 euro (autorizzati dall'assemblea).
Il problema è che l'amm.re ha presentato un preventivo comprendente il coordinamento in fase di esecuzione, cosa che io non ritengo necessaria visto l'esiguo ammontare dei lavori (non supererà mai i 200 ug) e il fatto che la ditta appaltatrice svolgerà da sola tutte le lavorazioni senza ricorrere al subappalto.
Vorrei chiedere se ci siano o meno leggi speciali in merito alla sicurezza nei condomini.
Grazie.
pepina :
il coordinatore serve solo se ai lavori partecipa più di una impresa, indipendentemente dagli uomini giorno
Pitosto :
non esistono leggi speciali per i condomini, si fa SOLO riferimento al Testo Unico della Sicurezza, il DLgs 81/08.
Non conoscendo le lavorazioni da svolgersi, anche essendo sotto i 200 U.G., se c'è la compresenza di più di una impresa scatta l'obbligo di nomina di CSE.
yeahh :
L'impresa è una sola, l'amministratore ha sostenuto la necessità del suo ruolo di CSE benchè io sostenessi il contrario, perchè so benissimo che 6000€ di lavori, considerando l'incidenza della manodopera, non supereranno mai i 200 u.g.
L'assemblea comunque ha creduto a lui e ha autorizzato i lavori, su 10000€ di spesa circa 4000 sono la sua parte.
yeahh :
Tra l'altro ha fatto un preventivo per D.L. perchè sosteneva la necessità di una SCIA, cosa insostenibile visto che in zona, nello stesso comune, quei lavori sono stati autorizzati con A.E.L. che non prevede D.L.
Il solito furbetto insomma, e la gente ha creduto a lui perchè ha 50 anni, io 30...
pepina :
Ribadisco che gli uomini giorno per la nomina del coordinatore non c'entrano, quella era la vecchia norma. E anche l'importo lavori.
elli :
quoto pepina! Nel tuo caso non serve cse perchè cè solo un'impresa, indipendentemente dagli u.g.
marco :
La normativa impone il CSE nel caso i lavori superino i 200 u.g. e/o se si verifica la presenza contemporanea di 2 p.iva in cantiere; in queste due circostanze, che possono anche non verificarsi simultaneamente, vige l'obbligo di designazione di CSP e CSE, in sostanza dovrà redigersi un PSC.
Se le due opzioni non si verificano ma sono presenti lavorazioni con rischi particolari (All. XI D. Lgs. 81/2008) l'impresa appaltatrice è obbligata a redigere un POS.
ing. :
Se chiederete la detrazione (come penso) è necessaria la notifica preliminare. Ergo è necessario il coordinamento.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.