Tabelle Millesimali

messaggio inserito venerdì 24 maggio 2013 da Plag

Plag : [post n° 317522]

Tabelle Millesimali

Buongiorno a tutti,
mi è stato chiesto un preventivo per la redazione di tabelle millesimali per un condominio (4 appartamenti) , per suddividere le spese ... ma ho dei dubbi dato che prima di oggi non le ho mai fatte.
Ad oggi , non hanno un amministratore condominiale sia per risparmiare tale spesa sia perché sino ad oggi andavano d'accordo e si "autogestivano" con le spese comuni, anche perché si trattava ci cifre irrisorie ... tipo pulizia delle scale ecc.
Ora invece dovrebbero affrontare una spesa importante per il rifacimento del tetto e non riescono a trovare un'accordo equo e qui nasce l'esigenza delle tabelle millesimali.
Le mie domande sono:
1. Le tabelle millesimali le posso preparare anche se non c'è un amministratore o è necessario che diano incarico ad un amministratore ?
2. Nel caso non servisse l'amministratore, il preventivo e poi la parcella a chi la devo intestare e far firmare per accettazione ? a uno dei proprietari con delega degli altri tre o di tutti?
3. Ho letto in giro che le tabelle millesimali devono essere approvate in assemblea dai condomini ... ma se non hanno un amministratore, vuol dire che non hanno costituito un condomino e quindi chi le approva? e nel caso devo organizzare una riunione io per discutere delle tabelle millesimali ?
4. quali documenti devo farmi consegnare?
grazie a tutti
Ily :
Proponi anche di costituirgli il condominio e di fare da amministratore...
ponteggiroma :
le tabelle millesimali, se non c'è condominio assumono forma di contratto privato, l'importante che vengano accettate da TUTTI i condomini, in pratica basta che ci appongano una firma in calce per accettazione. La parcella non è unica, ma tante quante sono le proprietà ed in proporzione con i millesimi di ciascuno. Insomma se non c'è condominio qualsiasi cosa deve essere approvata da tutti i proprietari.
Plag :
@ Ily ... da quanto ho capito hanno deciso di costituire il condominio e di affidare l'organizzazione ad un'amministratore ... personalmente non l'ho mai fatto ed è una cosa che non mi "attrae"

@ponteggiroma, grazie ... in realtà pensavo di presentare un preventivo unico tot euro x appartamento .... tot euro x cantina.... giusto per non impazzire fin da subito!
flw :
Anche senza condominio costituito faranno delle riunioni in cui decidono come suddividere le spese? In quell'occasione possono farlo in forma di assemblea condominiale e fare un verbale di accettazione delle tabelle.
Per costituire il condominio è necessario esclusivamente fargli attribuire il codice fiscale, si fa in un attimo..e una volta attribuito il codice fiscale puoi fare fattura direttamente al condominio.
Di ai condomini di individuare un raprpesentante tra loro, di fare un verbale in cui dicono che ti danno l'incarico e che demandano il capo condomino/rappresentante a conferirti l'incarico. Credo sia meglio per te, perché la fatturazione singola ti porta a rischiare che se le tabelle non piacciono ad un condominio questi non ti pagherà mai la parcella...invece se tutto il condominio ti dà l'incarico, sei un minimo più garantito
Plag :
@fly ... ho seguito il tuo consiglio ... nel preventivo ho specificato che dovranno individuare una persona tra loro che farà da riferimento (firmare il preventivo, raccogliere i soldi ecc) in modo tale da non dover aver a che fare con tutti i condomini. grazie
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.