planimetria fornita dal catasto riprodotta con scala sbagliata

messaggio inserito mercoledì 11 dicembre 2013 da Simona Salvarezza

Simona Salvarezza : [post n° 331490]

planimetria fornita dal catasto riprodotta con scala sbagliata

Salve, ho bisogno di un consiglio.
Stamani sono stata al catasto per una planimetria del mio appartamento (documento che mi serve urgentemente per poter contestare una tassa dei rifiuti calcolata su una superficie quadrupla rispetto alle reali dimensioni dell'appartamento), che risulta conforme per quanto riguarda la "struttura", ma non per la scala in cui è riprodotta la piantina stessa.
In pratica, la scala indicata in basso sulla stampa fornitami dagli uffici del catasto (credo che sia la digitalizzazione di un documento prodotto a mano da un geometra), risulta essere 1:200, ma in realtà dovrebbe essere di 1:100 per essere conforme alle misure effettive dell'appartamento...

Premesso ciò, è possibile che agli archivi del catasto sia stato fatto un errore, magari nella stampa della planimetria o nella digitalizzazione della stessa (anche se dal centralino dell'ufficio informazioni dello stesso mi hanno negato che possano esserci errori e che fa fede il documento che mi hanno fornito) o piuttosto potrebbe essere un errore del geometra che ha prodotto il documento (ha indicato la scala sbagliata in calce al disegno)?
Nelle due diverse ipotesi, cosa potrei fare per risolvere al più presto la situazione vista la multa (davvero molto onerosa) incombente?
Sempre secondo gli uffici del catasto non posso fare altro che affidarmi ad un tecnico che deve produrre un nuovo documento (che ribadisco, risulta perfettamente conforme se non per la scala)e quindi correggere quello esistente nei loro archivi.
Grata per un aiuto.
desnip :
E' proprio come dice il catasto: deve incaricare un tecnico per rettificare l'errore, di qualunque tipo sia.

P.S.: nel frattempo, non può far presente l'errore all'ufficio tributi, magari anche invitandoli a verificare con un sopralluogo?
Kia :
quoto desnip. per avvalorare intanto la tesi dell'errore materiale mi farei fare un estratto di mappa. Si vede subito quale è il sedime dell'edificio e non ci sono dubbi su quanto grande sia effettivamente l'immobile. Il consiglio è di farti seguire da un tecnico così sistema la faccenda una volta per tutte perché oggi è la tassa sui rifiuti e domani chi lo sa...insomma, una planimetria con scala sbagliata depositata in catasto può essere un problema per calcolo di tributi in generale.
ivana :
quoto desnip, ma se ha dubbi sulla scala di digitalizzazione può eventualmente richiedere la pratica originale presentata dal tecnico e confrontarla con quella in suo possesso.
Eneide :
Alcune osservazioni ed integrazioni: Oltre la planimetria vedere i mq (catastali) indicati in visura. Attenzione a questo dato in mq non corrisponde a quelli calpestabili. Si può però vedere se sia "verosimile" alla superficie che si presume abbia l'alloggio. E' un dato che potrebbe fare fede per le obiezioni che si possono al momento fare all'ufficio tributi intanto che si corregge la scla della planimetria. che da come capisco porta ad un errore quadruplo. A Torino il comune manda l'accertatore su richiesta a spese del richiedente. Saluti email
Simona Salvarezza :
Grazie per le gentili e veloci risposte.
Riguardo la consistenza in visura è purtroppo indicata in vani e non in mq,
e per quanto riguarda l'estratto di mappa anche quello l'ho già a disposizione (ricevuto insieme alla visura), ma dubito che potrà essere utile allo scopo (avrà l'ufficio tributi un tecnico a disposizione disposto ad accertare dalla mappa che è fisicamente impossibile nel mio condominio avere un appartamento di quelle dimensioni???)

Vorrei solo fare un'ulteriore verifica ma prima chiedo lumi a quanti sono specializzati nel settore: l'immobile cui fa parte il mio appartamento è stato edificato ad inizio anni 80 (ed effettivamente la planimetria rilasciata dal catasto risulta compilata da geometra nel gennaio 1984) potrebbe esistere la versione cartacea originale della piantina e se si, potrei consultarla direttamente o piuttosto dovrei comunque affidarmi ad un tecnico?
quello che vorrei fare è verificare che il documento cartaceo di partenza, se esiste, sia di dimensioni coerenti con la scala indicata e ci sia stato solo un errore nell'acquisire in formato digitale tale documento (magari dei parametri impostati malamente nel programma di acquisizione)
La planimetria infatti, a differenza dell'estratto di mappa (che è evidente come sia stato prodotto con un qualche software specifico) sembra sia stata disegnata manualmente e quindi digitalizzata (in pratica una scansione di un foglio).

Qualora fosse possibile questo tipo di errore potrebbe ora essere corretto d'ufficio su mia richiesta (ho letto qualcosa su errori prodotti dall'ufficio catasto proprio sul sito dell'agenzia del territorio) e se si, i tempi per la correzione sarebbero molto lunghi?
Grazie ancora per l'aiuto.
ivana :
Lo può fare, veda la mia risposta precedente. Se l'acquisizione digitale è errata dovrebbe essere possibile fare da parte sua un'istanza di correzione. Riguardo ai tempi non so risponderle. Agenzia che vai....
Simona Salvarezza :
Grazie per la gentile risposta.

Proverò prima questo controllo, per poi affidarmi ad un tecnico.

Ancora grazie per l'aiuto a quanti mi hanno dato un consiglio.
Cordialità
Eneide :
Quoto Ivana...agenzia che vai....Torino c'è un ufficio preposto per le correzioni "semplici"... però ripeto occhio alla visura e ai mq riportati..se l'ufficio "errori" esiste bisogna portarli delle prove e la visura è certamente il dato concreto, nessuno misura le piantine. Poi detto tra noi..un tecnico si accorge ad occhio se la pianta è fuori scala. Se ti va di verificare misura la profondità di un gradino riportata in pianta con un righello...se è circa 1,5 mm il disegno è in scala 1:200 se è circa 3 mm scala 1:100.
Saluti
Kia :
Eneide, se è una planimetria vecchia (di quelle disegnate a mano su carta millimetrata e poi rasterizzata) non è detto che ci siano i mq catastali in visura.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.