categoria catastale per asilo nido: panico!!!

messaggio inserito mercoledì 9 luglio 2014 da grazz

grazz : [post n° 344642]

categoria catastale per asilo nido: panico!!!

cari colleghi e non..ho un dubbio amletico....apertura di un asilo nido privato..provincia di bari....attualmente i locali sono di categoria catastale C1 quindi commerciale. devo effettuare un cambio di destinazione d'uso....ora si pone il problema: porto tutto in B5 oppure in D11 essendo privato?? al comune brancolano nel buio.....dove posso trovare la mia risposta??
kia :
io andrei al catasto.
d.n.a. :
la B5 sono " Scuole, laboratori scientifici, costruiti o adattati per tale destinazione e non suscettibili di destinazione diversa senza radicali trasformazioni, se non hanno fine di lucro".
il D 11 secondo me sta meglio, ma in realtà non credo sorgano problemi a lasciarlo C1, resta puer sempre un negozio alla fine ( e la rendita ai fini imu è minore) e al ufficio tecnico della categoria catastale solitamente interessa poco. poi meglio sentire catasto come ha detto Kia
GeoAlessio :
..Hai provato ad informarti per un cambio d'so temporaneo?...A Roma per questo tipo di attività è possibile tale pratica, salvo poi ripiristinare la destinazione d'uso originaria al termine del servizio...Parlo dal punto di vista urbanistico si intende...
grazz :
io sono veramente nella confusione più nera...all'ufficio tecnico mi dicono che devo fare il cambio di destinazione d'uso ma manco loro sanno quale sia la categoria catastale di riferimento. la titolare dell'asilo mi dice un giorno che lei può fare l'asilo nel C1, salvo poi cambiare idea il giorno dopo. perché non c'è mai chiarezza su queste cose?
d.n.a. :
pardon.. ma non so cosa ne possa sapere la titolare di categorie catastali.. quindi in linea di principio la sua idea conta 0... il comune chiede il cambio d'uso, anche perchè immagino farai qualche divisorio, adattamento dei bagni e cose simili.. a quel punto poco cambia se resta un C1 o un D11.
grazz :
si di sicuro farò delle modifiche interne, ma nessuno è ancora in grado di dirmi quale sarà la nuova categoria catastale...tutti i tecnici a cui ho chiesto compresi i funzionari dell'ufficio tecnico hanno dato risposte differenti..bohhh
kia :
nei casi in cui contattati diversi tecnici comunali su una stessa questione, la risposta sia sempre diversa chiedere colloquio con un dirigente o responsabile del servizio. Lui non ti può dire fischi per fiaschi né fare le solite scenette "mah..." "non saprei..." ecc.ecc.
desnip :
Ma che cos'è la categoria d11?
graz :
d11 sono le scuole come la b5 ma di tipo privato e a scopo di lucro..ma è una categoria che non si capisce se esiste o no..nel senso che fu istituita tempo fa ma non tutti i catasti l'anno inserita..
kia :
....io sono sempre dell'idea di sentire cosa dicono i tecnici del catasto.
KLA :
Secondo me dipende dal tuo catasto di appartenenza...io la categoria D11 non l'avevo mai sentita, proprio oggi ho comprato un libro della DEI del 2012 ma nell'elenco del gruppo D si fermano alla 10.
Cercando su internet l'ho trovata e mi sembra molto pertinente a quello che devi fare, molto più di B5 perchè viene specificato "scuole private e a scopo di lucro" ma come dice graz devi capire se al tuo catasto esiste come categoria.
Poi io seguirei il consiglio di kia di parlare con un dirigente visto che ogni tecnico ha la sua personale visione della cosa!
GeoAlessio :
...Ma veramente questo post si sta riducendo alla mera situazione catastale?...Il tuo locale ha le caratteristiche per poter ospitare un asilo nido?...La destinazione d'uso poi non è detto che la devi per forza lasciare ad asilo vita natural durante...Ecco il motivo per cui ti accennavo alla possibilità di un CDU temporaneo...Ergo il catastale potrebbe rimanere anche cosi com'è se si potesse attuare urbanisticamente un CDU temporaneo...
graz :
non so forse sono io che mi sto facendo tanti problemi inutili...sto preparando la pratica edilizia per i lavori da effettura nel locale e la relativa pratica asl per l'aprtura dell'asilo nido...l'unico mio dubbio è questo: sulla modulistica mi si chiede di indicare qual è la categoria catastale del locale e quale sarà quella dopo i lavori...io parto da un C1 cioè locale a destinazione commerciale e dopo i lavori a chiusura dovrò fare una variazione catastale.....che devo indicare come categoria catastale finale?
kia :
ma non ho capito una cosa, il C1 non è proprio compatibile con l'insediamento dell'asilo? perché ad esempio per insediare uno studio professionale in un immobile non serve che questo sia per forza un A/10
grazz :
che ti devo dire KIA ....all'ufficio tecnico mi dicono così anche se non li vedo tanto convinti neanche loro..solo che io a qualcuno devo dar retta e siccome la pratica la devono istruire loro....sto impazzendo...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.