dichiarazione di conformità o rispondenza?

messaggio inserito giovedì 18 settembre 2014 da cinzia

cinzia : [post n° 347824]

dichiarazione di conformità o rispondenza?

buongiorno, ho appena finito dei lavori in casa e l'idraulico mi ha sostituito le tubature del gas, dell'acqua (nuovo impianto in bagno) e del riscaldamento (ho anche sostituito la caldaia), l'elettricista ha solo sistemato punti presa nelle stanze, cosa debbono consegnarmi: dichiarazione di rispondenza o conformità? devono consegnarle al comune? o devono essere consegnate al comune dal tecnico assieme alla pratica di fine lavori?
grazie cinzia
ivana :
Conformità...per curiosità, l'ha chiesto al suo tecnico? Cosa le ha risposto?
GeoAlessio :
...Sicuramente il suo tecnico sarà un "Giometro"!...:-\ ...Comunque sia, mi accodo alla richiesta di delucidazioni dell'ottima Ivana, per cui queste cose dovrebbe avergliele quantomeno accennate il suo tecnico, in quanto le conformità (e non rispondenza, quella è un'altra cosa) andrebbero allegate alla fine lavori, se nella presentazione della pratica ( se effettivamente è stata presentata) per l'ottenimento del titolo abilitativo, si menziona il rifacemento totale e/o parziale degli impianti civili...
kia :
beh, dipende Geo. Da me i certificati non si allegano alla fine lavori ma solo alla richiesta di agibilità, ovviamente se si ricade nei casi di obbligo a richiederla
desnip :
Però mi pare che la ditta debba depositarne copia al comune, no?
GeoAlessio :
...Ottimo Des...Vedere art. 11 del D.M. 37/08 (normativa impianti)...
kia :
si c'è deposito dei certificati in comune ma a prescindere dalla fine lavori che fa il tecnico. Almeno da me è così. Ad ogni modo, Cinzia, non hai detto che hai scritto che hai un tecnico che ti segue? queste cose te le dice lui direttamente, non serve che vai su un forum.
kia :
scusate, c'è un verbo in più...
cinzia :
grazie per le vostre risposte, il tecnico dice che è un documento che fa il tecnico che ha realizzato l'impianto da portare al comune dopo la fine dei lavori, ma che non e' necessaria perche' i lavori compaiono come di manutenzione ed integrazione degli impianti. C'e' qualcosa di sbagliato e me ne accorgo solo ora? Io ho rifatto il bagno e la cucina con sostituzione delle tubature ma non tutta l'appartamento.
grazie ancora
cinzia
ivana :
le ditte che hanno eseguito i lavori devono rilasciare la conformità degli impianti al committente. Anche se il Comune non richiede copia. La conformità riguarderà la parte di impianto modificata.
biba :
Cinzia, se hai un Tecnico che ti segue affidati a lui: se le conformità vanno depositate a fine lavori, ci penserà lui; se invece la pratica che ha presentato non lo richiede, altrettanto ci penserà lui a presentare solo quello che serve. Se manca qualcosa vedrai che il comune ve lo dirà. L'importante è che ti sia chiaro questo: avere il certificato di conformità degli impianti di casa tua è fondamentale sia per essere certa che l'impiantista abbia fatto un lavoro, a regola d'arte e a norma (diversamente magari non ti rilascerebbe nulla), sia, se un domani vendi l'appartamento, per dimostrare che hai gli impianti a norma. Poi che il comune lo voglia o no è del tutto secondario.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.