capannone fantasma

messaggio inserito giovedì 18 settembre 2014 da Franco

Franco : [post n° 347883]

capannone fantasma

Buongiorno, in seguito ad accertamento (su rilievi aerofotogrammetrici) dell'AdT ho provveduto ad accatastare il relativo capannone abusivo da circa 30 anni ubicato su di un terreno di mia proprietà (ricevuto per donazione 2 anni prima del predetto accertamento) di circa 800 mq., regolarmente poi censito dal Catasto con cat.C2.
In assenza di condono, nulla ho potuto fare da allora presso il Comune di competenza.
Non posso presentare richiesta di costruzione ex novo uso abitativo (abbattendo il capannone oggetto dell'accertamento), non posso chiedere cambio di destinazione d'uso per cercare di aprirci almeno un'attività commerciale, non posso venderlo.
Non ho nessuna soluzione? Grazie anticipatamente.
GeoAlessio :
...Ma non conviene neanche a lei che il suddetto capannone stia ancora in piedi...Non ha praticamente niente che possa dimostrare la sua regolare costruzione...Peraltro, come da lei enunciato, costruito in epoca in cui era vigente il I° condono (47/85), e poteva essere sanato...Così stante la situazione, non può esser regolare per farci nulla in buona sostanza...Ergo, perché continuare a pagarci tasse (in relazione all'accatastamento effettuato), se poi non può essere regolarizzato?...
Franco :
La ringrazio sentitamente per la disponibilità nel rispondermi.
Conclusione. Le soluzioni restano due:
- abbatto il capannone e vendo il terreno edificabile;
- attendo (i miei pronipoti forse) che un condono mi permetta di sanare prima e variare poi d.d'uso.

Grazie di nuovo.
GeoAlessio :
...Se il terreno è in odore di santità ( o già lo è), le conviene vendere l'immobile ad un costruttore, e magari riuscire a permutare con immobili che verranno edificati sopra il suo terreno...
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.