coprire pavimento vecchio

messaggio inserito sabato 22 novembre 2014 da Eli

[post n° 352023]

coprire pavimento vecchio

Buongiorno a tutti,
devo ristrutturare un appartamento e il pavimento in ceramica esistente è agghiacciante. Purtroppo con le porte esistenti che non posso toccare ho solo un margine di rivestimento di 5mm.
Ho pensato alla resina e al cemento (ma troppo costosi), alla kerlite (7 mm in totale tra ceramica e malta quindi niente), ai tessuti vinilici ma purtroppo sempre per costo inavvicinabili..avete qualche altro suggerimento per favore?è il mio primo lavoro da sola e ci tengo a fare del mio meglio, grazie
:
Dai un'occhiata qui:
www.refin.it/collezioni/design/spessore/piastrelle-sottili/
:
Linoleum?
:
Grazie per il suggerimento della ceramica, ma credo che come per la kerlite con l'aggiunta del legante di certo sforerei i 5 mm massimi consentiti. Per il linoleum ė un materiale che non ho mai usato, voi si?sto guardando le diverse aziende, qualcuna ė migliore dell' altra?provo ad informarmi, grazie per le risposte ricevute
:
Prova a vedere i prodotti della Gerflor, sono pavimenti in pvc (sì, lo so, non è il massimo del pregio come materiale) però non sono del tutto inguardabilii e hanno anche dei prodottini simil legno che vengono posati a secco. Gli spessori farebbero al caso tuo. Dicono che si posano velocemente, che resistono bene all'usura....certo l'estetica deve piacere. Mi chiedo però se non sia il caso di far spendere al cliente due soldi in più x cambiare le porte, non mi sembra una spesa così ingente nel "minestrone" generale e invece mettersi in casa un pavimento che non piace è una scelta che si paga.
:
io non ho mai usato il linoleum, però ha una grandissima resistenza oltre ad essere composto da materiali "naturali". In effetti proprio per la sua resistenza e per la possibilità di creare pavimenti senza giunti, è utilizzato per ospedali e strutture di accoglienza. Ho visto pavimenti interessanti: www.meister.com/en/linoleum-flooring.html
www.faidate360.com/pavimenti-in-linoleum.html
:
non so che tipo di porte siano, ma la spesa di falegname per rifilatura in loco non è una cosa insostenibile economicamente....e neppure il lievo delle piastrelle vecchie se non vuoi rifilare le porte.
Alla fin fine costa di più magari usare un prodotto ultrasottile tipo le varie kerliti che a cavar via le piastrelle e metter altro di estetica più gradevole (che può essere benissimo sempre un gres).
:
Le porte che creano questo vincolo sono la porta d'entrata blindata e le due portafinestra che danno sul balcone esterno in PVC. Col falegname non posso fare nulla, sarebbero da togliere, allargare il foro in altezza e riposizionarle...mi hanno preventivato almeno 1000 euro..
Il mio cliente ė più incline a dedicare questi soldi ai mobili, quindi mobili in ė pavimento out...bel connubio...proverò a chiedere un preventivo per levare il vecchio pavimento..poi mi metterò l anima in pace...grazie a tutte per le risposte, siete state gentilissime
:
si, fai questo tentativo: avere il pavimento out mi sembra una gran cavolata. Non so come sia l'appartamento ma io a casa mia ho risolto con una bussola di ingresso mantenendo il vecchio pavimento (che però era un terrazzo alla veneziana quindi no brutto...solo un po' "antico") e coprendo il resto con parquet. Non potevo fare diversamente per via proprio della blindata.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.