studio associato e conflitto di interesse

messaggio inserito mercoledì 20 maggio 2015 da mari

[post n° 362118]

studio associato e conflitto di interesse

Un professionista di uno studio associato può essere Direttore dei lavori in un appalto privato dove il direttore tecnico dell'impresa esecutrice è socio del medesimo studio associato?
:
rispondo a senso tanto per fare un ragionamento, magari però sentite anche pareri legali.
a mio parere, dove non c'è un confluire di interesse in termini di guadagno, non può sussistere conflitto. nello studio associato il guadagno non viene ripartito, ognuno è sempre un lavoratore autonomo e nn porta utile allo studio, nè lo studio costituisce rappresentanza verso il committente. se il dir tec (do x scontato che parliamo di soa) non è dipendente (ovviamente nè titolare) dell'impresa, nn percepisce guadagno dai lavori nè ha poteri di spesa, ma ha soltanto un incarico che gli viene pagato con fattura secondo il contratto. se è così nn dovrebbero esserci conflitti. diverso sarebbe se il dir tec percepisse percentuale sui lavori o avesse un mandato di rappresentanza o procura e se lo studio associato si dividesse i guadagni. allora sì, in questo caso vedrei il conflitto e il committente nn potrebbe ritenersi tutelato.
:
Grazie, ora rifletterò sulla base delle sue osservazioni molto pertinenti grazie ancora
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.