comprare stanza dal vicino di casa

messaggio inserito mercoledì 20 maggio 2015 da architekton

[post n° 362122]

comprare stanza dal vicino di casa

Sullo stesso piano di una palazzina esistono due appartamenti contigui, uno di proprietà Rossi, l’altro proprietà Bianchi.
Rossi acquista una stanza da Bianchi per ampliare il suo appartamento. Bianchi vende la stanza a Rossi per ridurre il suo.
Quali sono gli step? Si fanno prima le pratiche edilizie e catastali e poi si va dal notaio per la “ridistribuzione” delle proprietà o viceversa?
Se qualcuno ha avuto esperienze simili e vuole indicarmi i passaggi, ringrazio anticipatamente per i consigli.
Saluti a tutti

:
Provo a darti una risposta per logica, non so se sia corretta: per rogitare occorre la conformità urbanistica e catastale, quindi credo che prima debba essere presentata una pratica comunale e poi Docfa per fusione/frazionamento.
Chissà chi ne sa più di me se dice che c'ho preso?? :)
:
Prima di tutto accertarsi che l'intervento sia fattibile. Poi B fraziona (comune + catasto). R acquista e pratica di fusione (comune + catasto).
:
Grazie a tutti per le risposte.
Aggiungo una domanda:
nel caso in cui entrambi gli immobili fossero della stessa persona o di cointestatari, si farebbe solo il frazionamento prima e l'accorpamento poi, saltando la sola fase del rogito?
Grazie di nuovo
:
sì, ma attenzione che i comproprietari devono essere gli stessi, cioè nel caso i comproprietari fossero AB per una abitazione e A per l'altra, devono comunque rogitare.
:
Chiarissimo, grazie!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.