Ricevere una fattura in un regime aggevolato

messaggio inserito venerdì 9 settembre 2016 da archIvan

archIvan : [post n° 386160]

Ricevere una fattura in un regime aggevolato

Salve a tutti,
io ho la partita IVA e sono soggetto al regime forfettario agevolato 2016. Questo significa che quando fatturo non inserisco la ritenuta d'acconto e neanche l'IVA. Ma quando un altro professionista mi deve fatturare qualcosa? Questa cosa è una morsa per i giovani... vi faccio un esempio:
Ipotizziamo che io abbia preso un incarico pari a 10.000 euro. Alla committenza devo fatturare solo l'INARCASSA, quindi il 4%. Totale della fattura: 10400 euro.
Intasco i miei soldi, ma devo 2000 euro a un ingegnere per una consulenza particolare. Lui mi fatturerà la sua CASSA, la sua IVA e la ritenuta d'acconto?
A quel punto però mi ha fatturato un totale di 2.137,60 €? è corretto come calcolo?
Kia :
ma puoi sempre accordarti con la committenza che il collega farà fattura direttamente a loro perchè avete regimi diversi.
san :
ciao,
il calcolo è giusto....tutto corretto!
archIvan :
Kia è una possibilità che ho valutato ma ora mi serviva questa informazione.
san: ma a quel punto le ritenute d'acconto che fine fanno?
san :
Chi fa fattura a te...probabilmente è in regime ordinario e quindi soggetto a ritenuta d'acconto, quindi tu versi la ritenuta d'acconto a lui!!!
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.