Autocertificazione agibilità

messaggio inserito venerdì 21 ottobre 2016 da desnip

desnip : [post n° 388338]

Autocertificazione agibilità

Io ancora non ho capito la differenza tra l'attuale autocertificazione di agibilità e quella che dovrebbe andare in vigore...
gioma :
Ti riferisci al DLgs SCIA 2 che prevede la sostituzione del certificato di agibilità con la Segnalazione certificata di agibilità?
Da quello che ho inteso, la vera novità sta nel ruolo del tecnico che sostituisce completamente la PA.
Con questo nuovo decreto, l'iter tradizionale per ottenere l'agibilità ( il titolare del titolo abilitativo effettua la richiesta del certificato di agibilità presso il Comune ) dovrebbe essere cancellato definitivamente e l'unica strada per ottenere l'agibilità diventerebbe quella dell'autocertificazione da parte del professionista incaricato.
Inoltre, non dovendo più aspettare il rilascio del certificato di agibilità da parte del Comune, gli immobili diventerebbero utilizzabili già a partire dalla data di presentazione della Scia in Comune.
desnip :
Ciao, gioma. Non mi riferisco al decreto Scia 2, il cui contenuto mi è noto (segnalazione certificata di agibilità).
Mi riferisco all'autodichiarazione attualmente in vigore (ai sensi dell'art. 25 del dpr 380), che non si capisce se e quando si può fare.
Per alcuni comuni è un tabù, altri hanno specifici moduli per presentarla...
gioma :
Il DL 69/2013 ( Decreto del Fare), integrando l'art. 25 del TUE, ha introdotto l'autocertificazione come procedimento alternativo alla richiesta di agibilità.
Era compito delle singole Regioni disciplinare con una legge le modalità per l’attuazione di tale disposizione ma, evidentemente, non tutte hanno provveduto.
desnip :
Infatti.... Grazie.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.