Idoneità Statica (bis)

messaggio inserito domenica 8 gennaio 2017 da maya27

maya27 : [post n° 391374]

Idoneità Statica (bis)

Il mese scorso vi chiesi se, in qualità di architetto, potevo firmare un Certificato di Idoneità Statica. Ho omesso però di dire che non ho i dieci anni di iscrizione all'Ordine degli Architetti. Ora il Certificato per il Condono riguarda una unità al piano S1 di un fabbricato di tre piani, di cui non ho documentazione di collaudo od altro.
Volevo sapere quali sono i riferimenti normativi per noi architetti che mi danno certezza che io in qualità di Architetto, senza limite di anno di iscrizione, posso redigere e firmare un documento del genere.
Grazie.
InGeoAlessio :
...amore...non facciamo confusione...lo so che avendo mille colleghi "sapientoni" si hanno mille modi di ragionare ( e di sparare castronerie senza vergogna alcuna)...ma non farti "ammaliare"... la prassi è questa:
Idoneità statica --> Art. n° 35 Legge n° 47/85 --> relazione che esplica che la struttura in oggetto è CONGRUA per la/lo funzione/scopo per cui è stata progettata --> Architonto e/o Ingegneraio (anche Geometraio se si vuole...)
Collaudo statico --> Art. n° 67 D.P.R. n° 380/01 --> competenze richieste (ergo esclusione Geometrai), almeno 10 anni di iscrizione al proprio ordine di appartenenza (Architonti e/o Ingegnerai), e che non sia intervenuto in alcun modo nella progettazione, direzione ed esecuzione dell'opera --> vero e proprio COLLAUDO con calcoli strutturali in mano, prove del cls, prove dell'acciaio e conformità degli elaborati grafici alle opere realizzate...
You Know?!?...
biba :
Sì esatto, non confondere il collaudo con il certificato di idoneità statica! Quest'ultimo non richiede i 10 anni di anzianità. In ogni caso è sempre una rogna, fossi in te cercherei di dichiarare solo il minimo sindacale.
Avvisami quando qualcuno risponde
Non mandarmi più avvisi

Se vuoi essere avvisato quando qualcuno interviene in questa discussione, indica un nome e il tuo indirizzo e-mail.